“Informazioni da viaggio”, le librerie diventano infopoint turistici

by Redazione
0 comment

Si è sempre parlato delle librerie al dettaglio come presidi di cultura e di legalità nei quartieri napoletani, tanto da vivere un lutto le chiusure che in questo periodo storico hanno colpito più di un esercente – anche alcuni dei nomi storici delle librerie napoletane.

Utilizzare il negozio di prossimità come vero presidio è la svolta nell’approccio al punto vendita: trarre ricchezza da queste botteghe storiche (e anche un po’ incantate, diciamocela tutta) e reinventarle, in termini di servizio alla cittadinanza e – perché no – ai tantissimi visitatori che, in questa vocazione riscoperta di una Napoli capitale turistica, affollano le strade del centro.

Proprio per questo, il Comune di Napoli nella figura dell’Assessorato al turismo e alla cultura (guidato da Nino Daniele) ha deciso di promuovere un’iniziativa volta a trasformare le librerie in infopoint. “informazioni da viaggio – destinazione librerie” – questo il nome dell’iniziativa – è stata presentata nella storica libreria scientifica Pisanti di corso Umberto e proprio Paolo Pisanti sarà il coordinatore di questo ambizioso progetto. A disposizione delle librerie materiale informativo e brochure, ma sarà lo stesso libraio – nell’idea finale – a svolgere il ruolo di cicerone consigliando ai turisti percorsi e mete da raggiungere.

Le prime adesioni arrivano proprio dal centro storico cittadino dove il flusso di turisti in questi anni è in crescita continua e apparentemente inarrestabile (tanto da sfiorare le 4mila presenze nelle vie dei pastori il giorno dell’Immacolata).

daniele pisanti turismo napoli librerie

Riconoscibili dal marchio con una ‘i’ arancione, le librerie aderenti hanno attivato infatti un punto informativo per turisti in più lingue, per aiutare i visitatori a orientarsi in città e a individuare i luoghi, i monumenti e le iniziative.

Per questo inizio sono nove le librerie attrezzate con gli info-point turistici: oltre alla Libreria scientifica ci sono Dante & Descartes in via Mezzocannone e in piazza del Gesù, Colonnese in via San Pietro a Majella e in via San Biagio dei Librai, Ubik in via Benedetto Croce, Laterza Agorà nel teatro Bellini, in via Conte di Ruvo, Iocistò in via Cimarosa e Vitanova in viale Gramsci. A queste si aggiungeranno presto i punti vendita della Feltrinelli.

La rete degli info-point in libreria sarà divulgata agli operatori turistici e alle strutture ricettive, e sarà promossa sui canali ufficiali dei Comune.

Potrebbe interessarti

Leave a Comment

strategie di vendita, vendita, consulente per imprentori Palloncini Sale Slot