Arredare e illuminare con le catenarie di lampadine la casa di montagna

by Redazionale
0 comment

Poter godere di una casa in montagna è senza dubbio un sogno di molti. Il paesaggio montano è bello da vivere in qualsiasi periodo dell’anno, non solo in inverno per via della presenza della neve. I paesaggi che si possono osservare da una casa di montagna sono davvero magici e il posto è ideale per potersi rilassare a contatto con la natura. Per vivere al meglio in un contesto del genere è fondamentale, come in ogni altra situazione, che la casa sia arredata nel miglior modo possibile.

Dai colori agli arredi, dalle texture all’illuminazione: tutto deve essere scelto con cura seguendo non solo le personali esigenze di gusto e di spazi, ma anche in relazione a quelle che sono un po’ le tendenze del momento. Come nel caso dell’illuminazione in cui, in questi anni, si è sempre più fatto strada il trend di decorare casa, come appunto una baita di montagna, con le catenarie di lampadine.

Arredare la casa di montagna: illuminare con le catenarie di lampadine

L’illuminazione è una parte essenziale in un progetto d’interior. Un accurato studio illuminotecnico, un inserimento ottimale di punti luci ed elementi illuminanti è importante per la buona riuscita di uno spazio. Grazie alla luce giusta, infatti, un ambiente può diventare più accogliente, gradevole dal punto di vista estetico e quindi anche più comodo da vivere.

Accanto alla tradizionale presenza di punti luce come lampadari, faretti, lampade da terra o da appoggio, essenziali per la corretta illuminazione di una casa, un trend degli ultimi anni è quello di inserire, non solo negli esterni ma anche negli ambienti interni, le catenarie di lampadine come per esempio quelle di Luminalpark. Le catenarie di lampadine, meglio conosciute come fili di luci, costituiscono non solo degli elementi illuminanti, ma diventano dei veri e propri complementi d’arredo per la casa di montagna.

Durante le fredde serate d’inverno, un piccolo buffet, pochi amici e delle catenarie di lampadine fanno subito festa! Molto piacevoli i fili di luce sono anche ideali per delle serate rilassanti in solitaria, davanti ad un camino acceso e con un buon libro da leggere.

Catenarie di lampadine: come posizionarle al meglio per decorare la casa di montagna?

Le catenarie di lampadine possono essere appese in casa in modi molto differenti:

  • a V, partendo da un supporto centrale come un palo o una colonna;
  • a zig zag, all’esterno, nel patio, utilizzando dei tronchi o dei pali come sostegno;
  • in parallelo sul soffitto della zona giorno per una serata festaiola o una cena romantica davanti al camino oppure in camera da letto per un effetto “cielo stellato” molto romantico e magico;
  • sul perimetro di un pergolato all’esterno, oppure sul terrazzino per godere, anche di sera, di un panorama montano mozzafiato;
  • a tenda, pendenti su pareti o finestre o usate come separatore tra ambienti.

Arredare la casa di montagna: non solo luci! Materiali e colori

Una casa di montagna, per essere arredata al meglio, necessita di una sorta di linea diretta con l’esterno: ovvero bisogna creare una continuità all’interno delle pareti con il paesaggio naturale esterno. Gli interni devono essere il prolungamento del paesaggio montano. Per far ciò è necessario usare sapientemente materiali e colori.

Il legno è il materiale protagonista di una casa di montagna. In ogni sua sfumatura riesce a creare ambienti caldi, accoglienti e comodi da vivere. È perfetto per diversi stili d’arredo, come il rustico, il nordico, il rustico moderno, il rustico chic e tutti quei look adatti ad una casa di montagna.

Per trasmettere una sensazione di calore, anche i colori giocano un ruolo essenziale. Le nuance più tipicamente apprezzate ed utilizzate nelle case di montagna sono il rosso, il verde e l’azzurro, oltre al bianco, il color crema e le varie sfumature di marrone.

Potrebbe interessarti

Palloncini Ruota dell'Annunziata - Napoli Sale Slot