LO STADIO SAN PAOLO FA… ACQUA!

by Redazione
1 comment
tribuna stampa San Paolo durante Napoli Atalanta

Vittoria bagnata, vittoria fortunata: in uno stadio San Paolo che fa acqua da tutte le parti, il Napoli si impone 2-1 sull’Atalanta. Ma sui social network, oltre alle foto delle prodezze del solito Gonzalo Higuain, qualche battuta al vetriolo sull’autogol di Raul Albiol e le  considerazioni retoriche che spaziano dal filosofico al complotto, le accurate analisi sociologiche e calcistiche, a fare il boom sono le foto di una tribuna stampa che non sembra proprio al passo con i grandi stadi europei come il Camp Nou o l’Allianz Arena.

Sarà davvero complesso, abbastanza difficoltoso, sicuramente poco agevole per i giornalisti sportivi presenti in tribuna stampa lavorare tenendo l’ombrello per coprire taccuini – o meglio i taccuini di oggi: pc laptop, tablet, smartphone. Nel frattempo, su Napoli si abbatteva un temporale nemmeno più pesante di altre volte.

LA FOTO DELLA TRIBUNA STAMPA DEL SAN PAOLO FA IL GIRO DEL WEB

Le precarie condizioni degli operatori dell’informazione, immortalate in una foto-tweet della giornalista Nunzia Marciano, volto famoso e amato della redazione giornalistica di Canale 8, si sono guadagnate spazio sul web e anche su autorevoli testate nazionali. Oltre alla curiosità e all’ironia, però, quello scatto rimette al centro la discussione sul futuro dello stadio San Paolo e la sua riqualificazione, da tempo oggetto di un braccio di ferro tra l’amministrazione comunale guidata da Luigi de Magistris e la Società Sportiva Calcio Napoli del patron Aurelio de Laurentiis.

Nunzia Marciano interviene su Stadio San Paolo

Nunzia Marciano (Canale 8)

Nunzia Marciano, si aspettava che questo tweet avesse tutto questo riscontro?

“Noi siamo abituati a documentare quello che vediamo, vuoi con un articolo, vuoi con un servizio per il TG, vuoi anche con i social, che ormai sono una forma di comunicazione primaria. Certo, attraverso Twitter ho provato a fare un po’ di ironia, ma la questione è seria. Lavorare durante una partita, così importante tra l’altro, come un match di Serie A del Napoli che lotta per l’accesso diretto alla Champions, è imbarazzante ed è una forma di disagio estrema. Io, in prima persona, non ho potuto sedermi al posto a me assegnato, perché completamente allagato“.

Che reazione ha suscitato quel tweet?

“Quando ho postato la foto sui social, ed è stata ripresa dal Corriere, qualche tifoso mi ha invitato addirittura a risparmiarmela (qualche tifoso con cui, poi, ho chiarito la mia posizione). Chi mi segue, sa come la penso: non nascondo le cose come stanno, ma difendo comunque Napoli dagli attacchi strumentali. Che, ahimé, anche su quella foto ci sono stati”.

Ossia?

“Qualcuno ha approfittato della foto delle condizioni in cui si lavora al San Paolo per attaccare la squadra, come a dire ‘Se hai questo stadio, non puoi stare neanche in Champions’. Affermazioni assolutamente fuori contesto”.

Quanto è urgente pensare al nuovo Stadio San Paolo?

“In realtà non è urgente, è già tardi. Bisognava cominciare ieri. I 25 milioni di euro stanziati dal Comune serviranno per sediolini, sicurezza, insomma per le operazioni minime per rendere agibile il San Paolo. E’ il minimo sindacale da fare, ma è l’intero impianto che non è dignitoso, tra bagni chimici e condizioni fatiscenti. Non è uno stadio degno di queste persone e di questo club. Non ci saranno i fondi, certo, per la copertura della tribuna stampa. Quindi, anche in Champions, a noi cronisti toccherà lavorare con gli ombrelli”.

 

Potrebbe interessarti

1 comment

COME SARÀ LO STADIO SAN PAOLO: ECCO IL PROGETTO (FOTO) - Livenet NewsNetwork 21 Novembre 2016 - 12:07

[…] messa in sicurezza dell’impianto anti-incendio e la tanto discussa tribuna stampa. Celebri le immagini riprese con uno smartphone dalla giornalista Nunzia Marciano (Canale 8) che hanno fatto il giro del mondo e che mostravano […]

Reply

Leave a Comment

Palloncini Ruota dell'Annunziata - Napoli Sale Slot