Organizzare una vacanza su un’isola: i 4 passaggi da non dimenticare

by Redazionale
0 comment

La bella stagione è ormai cominciata e, con essa, la voglia di viaggiare ed esplorare posti nuovi. Tra le mete più ambite, ideali sia per chi desidera rilassarsi, sia per chi vuole immergersi nella natura oppure scoprire luoghi ricchi di cultura, vi sono le isole.

Sicilia e Sardegna, ma anche l’isola del Giglio, l’arcipelago delle Tremiti, l’isola d’Elba e la Corsica, sono tutti luoghi dal fascino incontestabile, da visitare almeno una volta nella vita.

Per vivere una vacanza sull’isola davvero piacevole, è fondamentale dedicare un po’ di tempo all’organizzazione del viaggio. I passaggi da compiere non sono molti, ma alcuni di essi sono fondamentali per evitare disagi o brutte sorprese.

Dalla prenotazione anticipata del mezzo di trasporto al controllo dei documenti, scopriamo insieme quali sono i 4 passaggi da non dimenticare.

Prenotare i biglietti del traghetto

Uno dei passaggi più importanti da compiere quando si organizza una vacanza, consiste nel prenotare i biglietti di viaggio.

Se si vuole visitare una delle isole dei nostri mari, bisogna ricordare che, oltre al treno o all’autobus, necessari per raggiungere la costa, occorre prendere anche il traghetto per la traversata. Per risparmiare un po’, prenota i traghetti al migliore prezzo disponibile del momento il prima possibile, utilizzando i siti dedicati, e scarica i biglietti dalla tua e-mail. In alternativa, fatteli mandare tramite posta ordinaria, così da averli in versione cartacea.

Controllare le regole per viaggiare in traghetto

Oltre a prenotare il biglietto del traghetto, occorre verificare le regole di viaggio. Questo è fondamentale soprattutto se si desidera portare con sé un animale domestico oppure un mezzo di trasporto personale, da utilizzare sull’isola per spostarti in libertà.

Se ad esempio si deve imbarcare l’automobile, si deve arrivare al porto con un paio d’ore di anticipo. Nel caso in cui però si volessero visitare le isole Tremiti, invece, non si potrebbe portare il proprio veicolo personale.

Laddove si volesse andare in vacanza con il proprio cane e si avesse intenzione di visitare le Corsica, bisognerebbe ricordare di portare il suo libretto delle vaccinazioni, in quanto, per essere ammesso in un Paese estero, l’animale deve essere in regola con il vaccino contro la rabbia.

Sottoscrivere un’assicurazione viaggio

Quando si viaggia o si effettua una vacanza più o meno lunga, in Italia o all’estero, è utile sottoscrivere un’assicurazione di viaggio, ossia una polizza che tuteli in caso di problemi di salute, incidenti, perdita dei bagagli e imprevisti di vario genere.

In genere, le polizze assicurative di viaggio hanno costi abbastanza contenuti e possono essere stipulate subito prima della partenza. Oltre a questo, esistono varie formule, pensate sia per chi desidera effettuare un’unica vacanza, sia per i viaggiatori più accaniti, i quali effettuano numerosi spostamenti durante tutto l’anno.

Prenotare l’hotel

Anche la prenotazione del luogo in cui alloggiare, come hotel, ostello, camping o casa vacanze, proprio come quella dei biglietti di viaggio, dovrebbe essere effettuata con largo anticipo.

In questo modo si potranno trovare le migliori offerte e non si rischierà di dover trascorrere la notte all’addiaccio o di dover pagare un hotel cinque stelle, dando fondo a tutti i propri risparmi.

Potrebbe interessarti

ECG a domicilio Napoli Polisonnografia a domicilio Napoli Livenet News Online