Antonio Sbarra: il pizzaiolo dal cuore d’oro

by Anna Rubino
0 comment

Il pizzaiolo  dal cuore d’oro sogna un’udienza con il Papa, intanto dona pizze ai clochard

 

La carriera del pizzaiolo nocerino Antonio Sbarra è in continua ascesa come i suoi progetti di solidarietà. Questa mattina in Radio Base ha presentato la sua ultima, per così dire almeno per il momento, iniziativa di beneficenza che si terrà il 12 Maggio. È proprio nel giorno della festa della mamma che Sbarra omaggerà con pizze e fiori le mamme del reparto di Ginecologia del presidio ospedaliero Umberto I di Nocera Inferiore. Antonio Sbarra il pizzaiolo dal cuore d’oro, classe 92 fortemente  legato alla famiglia ed ai valori ricevuti. Ama in modo devozionale la sua terra e con essa ne abbraccia i problemi. Attento alle esigenze del territorio è sempre in prima linea nel dare il suo contributo. La pizza, sua ragione di vita, lo accompagna in tutte le sue avventure. Tutto ciò che fa lo dona con il amore. Un pizzaiolo umile dal cuore buono, fedele alla tradizione sempre vicino a chi più ne ha bisogno. Antonio Sbarra è il gigante buono, l’amico della porta accanto, l’angelo custode dei meno fortunati. I suoi gesti d’amore sono davvero tanti. Consegna due tre  volte a settimana le pizze ai clochard sotto il porticato del convento di San Antonio di Nocera Inferiore. Non nuovo a simili iniziative sempre in prima linea accanto ai più deboli e bisognosi. Insieme più forti è un’idea è nata nel 2019 dove insieme ai colleghi  pizzaioli Sbarra ha donato giocattoli ai bambini ricoverati all’ospedale Umberto Primo di Nocera Inferiore  nelle feste natalizie. L’ obbiettivo era regalare un sorriso a chi né ha più  bisogno. I prossimi progetti di Antonio sono diversi, il primo è quello di donare  una pizza calda a tutti i Madonnari a Nocera Superiore in occasione  della giornata Internazionale dei Madonnari che si terrà a mese di maggio dal 17 al 20. Il secondo più che  un obiettivo  è un desiderio: incontrare Papa Francesco. Tra i più imminenti invece c’è la festa della mamma che si festeggerà in corsia.

LA PIZZA TORNA PROTAGONISTA IN CORSIA

Insieme più forti è lo slogan di questa iniziativa. Un progetto a lungo termine la cui mission è un gesto d’amore. La pizza è protagonista ancora una volta in corsia con un messaggio semplice ed universale.

Questo evento porta in luce l’altra modalità della medicina scientifica, ovvero la Medicina dell’anima. Umanizzare l’ospedale con la spensieratezza, completa il progetto terapeutico – afferma il dottore Catello Califano direttore del reparto Oncologia e Ematologia di Pagani, coadiuvato dalla dottoressa Carmela Trezza, oncoematologa.

La consegna delle pizze a portafoglio avvenuta lo scorso 19 Dicembre ore 11:30 presso il Presidio Ospedaliero Andrea Tortora di Pagani. Merito e plauso dell’autorizzazione concessa dal direttore sanitario Maurizio D’Ambrosio, che ha accolto con entusiasmo l’iniziativa di Antonio Sbarra, ideatore ed organizzatore.

Insieme per una pizza è giunta alla sua IV edizione, riconferma la presenza della sua madrina Marika Costabile, volto noto del mondo dello spettacolo, apprezzata ed amata dal pubblico con l’ interpretazione nella fiction “I bastardi di Pizzo Falcone”. L’evento di solidarietà ha visto altri protagonisti del piccolo schermo:  L’attore Elvis Esposito volto della fiction tanto seguita dai ragazzi “L’amica geniale”  Non mancherà la comicità di Ciro Villano, attore comico. Laddove c’è amore c’è musica con la voce di Mr Hyde.
Mentre la distribuzione delle pizze è affidata al pizzaiolo tik toker Errico Porzio, in compagnia di Angelo Tramontano il campione umile, con Alessandro Di Mauro. Nell’atrio del reparto c’è stato uno spazio allestito per la performance di pizze freestyle dei campioni  Gianluca  Francesco Rea e Gaetano Tramontano.  

L’ evento patrocinato dal comune di Pagani, vede la partecipazione del primo cittadino Raffaele Maria De Prisco, che quest’anno partecipa in prima persona, non da spettatore. Dato che la pandemia degli anni precedenti ha brutalmente interrotto iniziative e progetti di ogni genere, si ritorna con piacere in presenza donando non più un semplice pensiero a chi più ne ha bisogno, ma supporto concreto e reale.

A seguirlo sia in conferenza stampa, (tenutasi lo scorso 16 Dicembre presso il Centro Sociale di Pagani ), che in reparto, Pietro Sessa, assessore al commercio e alle attività produttive del comune di Pagani, e la consigliere comunale Rita Greco.
L’accoglienza  affidata magistralmente gli alunni delle classi  III, IV e V della scuola alberghiera Domenico Rea di Nocera Inferiore, fiore all’occhiello dell’ Agro nocerino sarnese,  professoresse Mena Langella e Giuseppina D’Arienzo.

Per un Natale speciale non è mancato ill panettone gigante offerto da Mezzanino Caffè di Alfonso (bar storico di Pagani). Che la pizza sia con voi, con la consapevolezza che acqua e farina inconsapevolmente possano riaccendere la speranza dei sogni ormai persi.

 

 

 

 

Potrebbe interessarti

Livecode - Marketing Online Agenzia SEO a Napoli AudioLive FM - digital radio di musica e cultura