Dieta per l’estate: cosa mangiare sotto l’ombrellone?

by Rita Amore
0 comment
dieta per l'estate melone piscina

Da poco è iniziata la stagione da tanti ritenuta più bella, perché è proprio durante questo periodo che ci si rilassa maggiormente, si esce di più con gli amici o con il proprio partner  e ci si concede qualche “sgarretto” in più alla dieta. Se fin ad oggi ci siamo posti il problema e abbiamo temuto la tanto attesa prova costume, adesso è arrivato il suo momento!

Ma come dobbiamo affrontare al meglio l’estate? Quali sono gli alimenti da favorire?  Come abbronzarsi di più?  Dopo quanto tempo è possibile fare il bagno?

Rispondiamo a queste domande.

Affrontare al meglio l’estate dal punto di vista alimentare, significa fornire al nostro organismo tutti gli alimenti necessari a combattere il forte caldo e quindi bilanciare la disidratazione. Infatti In estate cresce la voglia di cibi leggeri e dissetanti che strizzano un occhio alla bilancia. Sotto l’ombrellone, infatti, complice il caldo e i bagni frequenti, spesso uno snack veloce a pranzo rappresenta la soluzione più semplice per metter d’accordo la linea con la tintarella.  Ed è possibile seguire, anche in spiaggia, un’alimentazione corretta con piccoli accorgimenti che nulla tolgono al gusto e alla voglia di vacanza.

Mangiare cibi poco nutrienti e troppo “pesanti” come panini imbottiti con contorni fritti, frittate di pasta o alimenti estremamente grassi sotto l’ombrellone può creare senso di pesantezza e necessitare di più tempo per la digestione, togliendo energia al corpo.

Questo erroneo atteggiamento può risultare molto pericoloso se si fa il bagno subito dopo mangiato, perché il forte calore della spiaggia contrastato da un bagno fresco subito dopo mangiato può indurre il blocco della digestione e quindi farci sentire male!

Se l’obiettivo è trascorrere una bella giornata al mare, non resta che seguire qualche pratico consiglio, perfetto per godersi il sole senza troppe rinunce. Indispensabile però la borsa frigo!

Ma cosa mettere nella borsa frigo? Innanzitutto l’acqua non deve mai mancare, per contrastare la disidratazione è importante bere almeno due litri d’acqua al giorno. Inoltre la frutta e la verdura di stagione ci aiutano a contrastare la perdita di sali minerali e quindi non farci sentire stanchi ed appesantiti.

Possiamo scegliere di fare uno spuntino a base di anguria, ananas, pesche, albicocche, banane… insomma tutto ciò che è colorato e ci offre la natura. Evitare quindi di portare con se patatine, tarallucci e biscottini, che apportano solo calorie inutili, sono ricchi in sale, appesantiscono e non sono freschi.

E per il pranzo, cosa mettere nella borsa frigo? Insalatone di riso, orzo, farro e avena con verdure grigliate pomodori o carote ci forniscono la giusta energia e carica per affrontare la giornata, quindi no a panini “super” farciti o pizzette, e al consumo di insaccati e latticini.

Con l’alimentazione inoltre possiamo aiutare anche la nostra pelle a colorirsi di più e restare abbronzati più a lungo, come? Favorire tutti i cibi ricchi di β- carotene perché stimola la produzione di melanina, tale sostanza oltre a regalarci un colorito più scuro, protegge la pelle dagli effetti negativi delle radiazioni solari. Il β- carotene è presente in tutta la frutta e verdura arancione come carote, zucca, albicocche, meloni e peperoni. Vi lascio con uno spunto per il pranzo, e buona estate!

Insalata di farro (Flickr)

Insalata di farro (Flickr)

dieta per l'estate melone piscina

Insalata di farro

Print
Serves: 1 Prep Time:
Nutrition facts: 200 calories 20 grams fat
Rating: 5.0/5
( 1 voted )

Ingredients

  • 50 / 60 gr di farro
  • Pomodorini in quantità
  • Carote in quantità
  • Zucchine grigliate
  • Foglioline di basilico
  • 1 scatoletta di tonno sgocciolata
  • 2 cucchiaini di olio extravergine di oliva

Instructions

Lessare il farro fino a cottura e farlo raffreddare. Tagliare i pomodorini a pezzi della grandezza che si preferisce, le carote alla julienne, tagliare a rondelle e grigliare le zucchine.

Aspettare che tutto si freddi e mescolare, insieme al tonno precedentemente sgocciolato. Condire con al massimo due cucchiaini d'olio EVO. Servire freddo.

Potrebbe interessarti

Leave a Comment

For security, use of Google's reCAPTCHA service is required which is subject to the Google Privacy Policy and Terms of Use.

I agree to these terms.

Noleggio stampanti, Noleggio fotocopiatrici, Stampanti Napoli, Fotocopiatrici Napoli Festival della Musica e della Cultura a Napoli Valerio Granato: Sistemista Linux a Napoli, Programmatore PHP. Founder: 3d0 Srl, LiveNet Srl, AlDiQua, LiveCode.