IL BILANCIO DEI BOTTI DI CAPODANNO 2017

by Redazione
0 comment
operazione gdf caserta sequestro fuochi d'artificio

Botti e fuochi d’artificio in questo Capodanno 2017 hanno fatto meno feriti del 2016. Un lievissimo calo che conferma la Polizia di Stato alle 10:00 circa del primo giorno del nuovo anno con un tweet. E se per il terzo anno di fila nessuno ha perso la vita a causa dei festeggiamenti di fine anno, alcuni fattori destano comunque preoccupazione.

(nella foto: operazione della Guardia di Finanza a Caserta, sequestro di 1600 chili di botti illegali)

Botti e fuochi d’artificio del 2017, i numeri

Nessun morto, 184 feriti (a fronte dei 190 dello scorso anno), 44 ricoveri. Sei i feriti per arma da fuoco. Denunciate 216 persone contro i 317 dell’anno scorso. A preoccupare è l’età delle vittime dei botti: in aumento il numero di minorenni (da 38 a 48 con 22 di essi sotto i dodici anni).

Maglia nera per numero di feriti spetta al Napoletano con i suoi 46 feriti (31 nella sola città di Napoli). Gli episodi più gravi invece si registrano in Puglia, dove un ragazzo di 16 anni rischia l’amputazione di una mano e due uomini albanesi sono in prognosi riservata al Policlinico.

Gli interventi dei Vigili del Fuoco sono stati invece 674, circa 14 in più dello scorso anno. In questo elenco, la capofila è la regione Lazio con 110 interventi, seguita dalla Campania con 95, poi Puglia e Lombardia.

Potrebbe interessarti

Leave a Comment

strategie di vendita, vendita, consulente per imprentori Palloncini Sale Slot