ANIELLO LAMBERTI UCCIDE LA MOGLIE ANGELINA FUSCO E SI SUICIDA

by Redazione
0 comment
Carabinieri omicidio Palma Campania Aniello Lamberti

Lui, Aniello Lamberti, aveva 59 anni ed era un noto ortopedico di servizio all’ospedale di Nola. Una persona rispettata e amata, sembrano raccontare le testimonianze di chi lo conosceva; era sposato con Angelina Fusco, sua moglie, un’insegnante 56enne. Vivevano a Palma Campania, dove intorno alle 11:00 si è consumata la tragedia: secondo le prime ricostruzioni dei Carabinieri, che indagano sul caso, Aniello Lamberti avrebbe sparato in testa alla moglie poi si sarebbe lanciato nel vuoto, morendo all’impatto col suolo. Secondo indiscrezioni riportate da Il Mattino, i due coniugi erano in crisi da anni, anche se nulla lasciava immaginare questo triste epilogo.

ANIELLO LAMBERTI E ANGELINA FUSCO, LA RICOSTRUZIONE

Sul posto sono intervenuti i Carabinieri della compagnia di Nola, che hanno provato a ricostruire il probabile omicidio-suicidio. Il fatto è accaduto in via Croce a Palma Campania, nel Napoletano, dove i due coniugi vivevano da soli (la coppia aveva due figli, entrambi maggiorenni, che vivono fuori Napoli). Il raptus sarebbe seguito a una lite tra Aniello Lamberti e Angelina Fusco: l’uomo avrebbe preso una pistola (che al momento sembrerebbe non regolarmente detenuta), avrebbe ucciso la moglie poi, ancora in pigiama e pantofole, si sarebbe lanciato nel vuoto, dall’altezza di tre piani, precipitando nel cortile interno del palazzo.

Increduli i conoscenti che parlano di una persona perbene e benvoluta. Laddove le ipotesi investigative fossero confermate, si tratterebbe del quarto caso simile in circa due settimane, dopo quelli di Slavica Kostic, Alessandra Maffezzoli e Federica De Luca.

Potrebbe interessarti

Leave a Comment

strategie di vendita, vendita, consulente per imprentori News Italia Festival della Musica e della Cultura a Napoli