Semplicemente Chef, il contest di cucina dedicato ai ragazzi con sindrome di Down

by Redazione
0 comment
semplicemente chef down

Viviamo un’epoca di gare di cucina: letteralmente esplosa con i cooking show e i cooking talent televisivi come MasterChef e simili, la passione per ricette e preparazioni gourmet ormai fa parte della nostra quotidianità. Anche di quella dei ragazzi disabili o affetti da sindrome di Down, a cui si rivolge Semplicemente Chef: un vero e proprio contest ai fornelli dedicato a loro. Parteciperanno quattro squadre per un totale di 24 ragazzi in gara, che dovranno preparare 3 piatti davanti a una giuria di 6 esperti (e meno esperti).

L’iniziativa non è fine a sé stessa: come ogni gara che si rispetti, in palio ci sono premi – e premi reali e fattivi, come stage presso aziende del settore e, per la migliore squadra, un corso di cucina specializzato  alla Gambero Rosso Accademy di Città del Gusto Napoli. 

Anche se a vincere, spiegano gli organizzatori in una nota stampa:

“… sarà la caduta del pregiudizio che ancora oggi impedisce a questi ragazzi di avere pari opportunità dei loro coetanei nell’ingresso al mondo del lavoro.  Per questo a tutti i partecipanti sarà data la possibilità di fare degli stage presso ristoranti e pasticcerie che sostengono il progetto e, ai più meritevoli, andrà il superpremio: un corso specializzato  alla  Gambero Rosso Accademy a Napoli.  Non solo, sempre per tutti i partecipanti, l’AIS, Associazione Italiana Sommelier, delegazione di Napoli, sta organizzando un corso gratuito di sommelier. Da anni l’AIS Napoli segue i ragazzi de La Bottega in questo progetto, e li ha insigniti del tastevin, simbolo di appartenenza alla loro associazione”.

Semplicemente Chef, la gara

Lo start della gara ci sarà alle 11:00 del 27 Maggio 2017 presso “Città del gusto Napoli” Gambero Rosso (via Boscofangone snc Cis di Nola – Napoli). 

I concorrenti avranno un’ora a disposizione per elaborare ogni piatto. Nella giuria esponenti di prestigio della grande cucina campana: la direttrice della Città del Gusto Napoli Gambero Rosso Serena Maggiulli, Nicola Miele chef resident  della Gambero Food and Wine Accademy napoletana, Michele Armano giornalista enogastronomico, lo chef stellato napoletano Lino Scarallo del Ristorante Palazzo Petrucci nonché da Vittoria Aiello del pluristellato Ristorante Torre del Saracino di Vico Equense e Patrizio Infante di Casa Infante.  

Il contest è stato ideato dall’Associazione La Bottega dei Semplici Pensieri in collaborazione con  Città del gusto Napoli Gambero Rosso, Food Atelier e Wstaff, e dedicato a Donna Paola Grimaldi della Fondazione Grimaldi, che ne è stata promotrice e sostenitrice.

Potrebbe interessarti

Leave a Comment

For security, use of Google's reCAPTCHA service is required which is subject to the Google Privacy Policy and Terms of Use.

I agree to these terms.

Valerio Granato: Sistemista Linux a Napoli, Programmatore PHP. Founder: 3d0 Srl, LiveNet Srl, AlDiQua, LiveCode. Operazione nostalgia Capodanno Cinese a Napoli 2020