EXPO, LE MANI DELLA MAFIA: 11 ARRESTI

by Danilo De Luca
1 comment
Expo, l'albero della vita

Appalti per 20 milioni di euro per l’allestimento di Expo. Tra questi, i padiglioni di Francia, Kuwait e Guinea Equatoriale. Non solo: gli allestimenti del Palazzo Congressi, dell’Auditorium. Anche quello di una nota marca di birra – sponsor dell’evento – erano affidati loro. Ma le ditte che hanno realizzato i lavori sarebbero in odore di mafia. Undici persone sono state arrestate dalle Fiamme Gialle per reati che vanno a vario titolo dai reati tributari al riciclaggio fino all’associazione per delinquere con l’aggravante della finalità mafiosa.

L’inchiesta è coordinata dal procuratore aggiunto Ilda Boccassini e dai pm Paolo Storari e Sara Ombra. Mette nel mirino il consorzio di cooperative Dominus Scarl. Due amministratori del consorzio, Giuseppe Nastasi e Liborio Pace, sono stati arrestati. Sarebbero loro ad aver operato in favore di Cosa Nostra, più precisamente i Petraperzia di Enna (fonte: Il Fatto Quotidiano).

Il Gico della Guardia di Finanza sta procedendo in queste ore al sequestro preventivo per circa cinque milioni di euro.

(foto: “L’albero della Vita” di Vincenza Riccardo).

MAFIA ED EXPO, LE INDAGINI DELLA DDA

Le indagini ruotano intorno alla figura di Giuseppe Nastasi. Le società del consorzio Dominus Scarl, secondo la Direzione distrettuale antimafia di Milano, sarebbero state intestate a prestanomi del Nastasi. Almeno 20 i milioni di euro versati in tre anni da Fiera di Milano attraverso la società Nolostand.

Attraverso un articolato sistema di false fatture sarebbero stati creati dei fondi in nero. Il denaro sarebbe poi successivamente stato riciclato in Sicilia. Coinvolto anche Danilo Tipo. L’avvocato, ex presidente della Camera Penale di Caltanissetta, è stato assessore comunale e difensore in processi storici come quello della strage di Capaci.

Negli scorsi mesi, ricorda Lettera 43, le forze dell’ordine intercettarono un camion in viaggio. Il mezzo trasportava la “modica” cifra di 400 mila euro in contanti. Il veicolo era guidato da Liborio Pace, ed era partito dalla Lombardia diretto proprio in Sicilia.

Potrebbe interessarti

1 comment

Beppe Sala indagato per Expo: "Mi autosospendo da sindaco" 16 Dicembre 2016 - 9:32

[…] Leggi Anche: EXPO: LE MANI DELLA MAFIA, 11 ARRESTI […]

Reply

Leave a Comment

For security, use of Google's reCAPTCHA service is required which is subject to the Google Privacy Policy and Terms of Use.

I agree to these terms.

Sale Slot News Italia Consulenza software gestionale Napoli,software gestionali Napoli, software gestionali per ristoranti, sistemi cassa, casse automatiche