CAMPANIA JAZZ: A LUGLIO TRA PAT METHENY, CHICK COREA E JACK DEJOHNETTE

by Redazione
0 comment
Pat Metheny Campania Jazz sito

I grandi nomi del jazz passano per Napoli e per la Campania. Gli appuntamenti di maggior spessore li registra l’Arena Flegrea, che mette in campo fenomeni del calibro di Pat Metheny, Diana Krall e Chick Corea. Ma c’è anche Sant’Elmo Estate 2016 che promette grande musica. Arrivando invece a Marcianise, al centro commerciale Campania, l’offerta musicale passa da Hiromi a Tomatito.

JAZZ ALL’ARENA FLEGREA DI NAPOLI

Il rapporto splendido che si è creato tra Pat Metheny e Napoli risale ai duetti con Pino Daniele. A distanza di sei anni dall’ultima esibizione all’ombra del Vesuvio, il chitarrista del Missouri torna in città con un duetto d’eccezione. Ron Carter è un mostro sacro del jazz, leggenda del contrabbasso, e nella sua carriera ha suonato praticamente con tutti i più grandi, da Miles Davis a Wes Montgomery. Ad arricchire l’offerta del concerto jazz più importante dell’estate 2016 a Napoli, c’è Gwilym Simcock. Giovane e talentuoso pianista inglese, è da poco entrato nel Pat Metheny Group. L’appuntamento è per il 12 luglio.

Anche Chick Corea condivide un rapporto speciale con Pino Daniele e la città di Napoli. Indimenticabile il pezzo, contenuto in “Che Dio Ti Benedica” (1993) in cui Pino decide di dare un testo al capolavoro Sicily del pianista e tastierista statunitense. Il musicista, tra i più influenti jazzisti e esponente di spicco della fusion, porterà all’Arena Flegrea. Il 16 luglio all’Arena Flegrea, Chick Corea porterà il suo personalissimo “Omaggio agli Eroi” passando da Miles a Bud Powell e Horace Silver. Festeggerà così il suo 75simo compleanno, con una band d’eccezione: Kenny Garrett (sassofono), Wallace Roney (tromba), Christian McBride (basso) e Marcus Gilmore (percussioni). L’appuntamento è per il 16 luglio.

Affascinante e talentuosa, la cantante e pianista Diana Krall rappresenta indubbiamente un evento di primaria importanza per l’estate musicale napoletana. La sua data dell’11 luglio è una delle due date italiane. Sarà accompagnata da Anthony Wilson alle chitarre, Karriem Riggins alla batteria e Robert Hurst al basso.

Dopo due giorni un altro evento da segnalare: originariamente programmato per il primo luglio, il 13 a Napoli si esibirà uno “strano trio” di artisti italiani dalla spiccata vocazione jazz. Sul palco Sergio Cammariere, Danilo Rea e Gino Paoli. La nuova data è stata fissata proprio per un malessere al cantautore genovese che ha costretto ad annullare quella del primo luglio.

Il 19, altro attesissimo appuntamento con l’estro e le improvvisazioni di Stefano Bollani.

IL JAZZ A CASTEL SANT’ELMO (NAPOLI)

Splendida location, ormai simbolo della musica e dello spettacolo estivo a Napoli, la piazza d’Armi ospiterà cinque appuntamenti, dal 15 al 23 luglio. Apre il quartetto capitanato da Enrico Rava, tra i maggiori musicisti jazz italiani. L’appuntamento più prestigioso, però, è per il 18: nel castello vomerese arriva Jack DeJohnette.

Il batterista di Chicago si esibirà in trio (un po’ il suo habitat naturale) con Rave Coltrane e Matthew Garrison.

JAZZ AL CENTRO COMMERCIALE CAMPANIA

Un’interessante rassegna (oltretutto gratuita) è Luglio in Jazz, organizzata all’interno del Centro Commerciale Campania di Marcianise (Caserta). Si comincia stasera 6 luglio con il chitarrista italo-canadese Gino Vannelli, si chiude il 28 luglio con l’ensemble vocale dei New York Voice.

Nel mezzo, musicisti internazionali di fama assoluta. Il 15 luglio ci sono gli Steps Ahead, che negli anni ’80 hanno fatto la storia della fusion. Il 22 luglio invece è il turno dell’eclettico Richard Bona, apprezzato polistrumentista (e vocalist) di origini camerunensi. Si passa dal flamenco di Tomatito (27 luglio) alla bravissima, virtuosa e istrionica pianista giapponese Hiromi Uehara (8 luglio).

Potrebbe interessarti

Leave a Comment

Palloncini Ruota dell'Annunziata - Napoli Sale Slot