ACCOGLIENZA E DIRITTO ALL’ASILO, UN SEMINARIO SULL’ESPERIENZA DI IARA

by Comunicato Stampa
0 comment

Negli ultimi anni in Europa, ed in Italia in particolare si è registrato un notevole incremento del numero di stranieri richiedenti protezione internazionale, a seguito delle crisi umanitarie in alcuni paesi dell’Africa e del Medio Oriente. Per far fronte al fenomeno migratorio, dal 2004 il Comune di Napoli e Less Impresa Sociale Onlus hanno promosso I.A.R.A. (Integrazione e Accoglienza per Rifugiati e richiedenti Asilo), progetto di tutela e protezione per migranti forzati, inserito nella rete nazionale del Sistema di Protezione per Richiedenti Asilo e Rifugiati (SPRAR) istituita dal Dipartimento per le Libertà civili e l’Immigrazione del Ministero dell’Interno.

Accoglienza integrata è il motore che muove il progetto IARA. Una cultura dell’accoglienza che favorisce e facilita percorsi di integrazione a livello locale con la diretta partecipazione degli attori presenti sul territorio in modo da favorire la continuità dell’inserimento socio-economico dei beneficiari anche oltre la durata naturale dei progetti.

Per promuovere le buone pratiche e soprattutto individuare le prospettive del sistema accoglienza italiano, il Comune di Napoli e LESS Impresa Sociale Onlus hanno organizzato il Convegno Accoglienza e diritto di asilo: l’esperienza del Progetto I.A.R.A. a Napoli: Analisi, buone prassi e prospettive che si terrà a Napoli nei giorni 20 e 21 gennaio 2017 presso il Complesso Monumentale di Santa Maria la Nova (Piazza S. Maria La Nova 43 – Napoli).

Accoglienza e diritto d’asilo, il programma del seminario

la locandina del convegno iaraLe due giornate di studi saranno un’occasione per riflettere, a partire dall’esperienza maturata, sulle prospettive dell’accoglienza e dei processi di integrazione socio-economica-culturale e sul ruolo e l’evoluzione dei servizi territoriali per Richiedenti Asilo e Titolari di Protezione Internazionale.

I lavori del convegno si apriranno venerdì 20 Gennaio 2016 alle ore 9,30 con i saluti di Luigi de Magistris, Sindaco di Napoli, seguito dalle testimoniante di alcuni beneficiari del progetto I.A.R.A. e dagli interventi di Novella Ricciuti, UNHCR Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati, Luca Pacini, ANCI (Associazione Nazionale Comuni Italiani), Francesco Spano, UNAR (Ufficio Nazionale Antidiscriminazione Razziali).

Nel pomeriggio, invece, sono previsti quattro workshop che ripercorrono le fasi più significative del percorso di integrazione previsto dal progetto I.A.R.A.
I temi dei workshop saranno Tutela Legale, Apprendimento della lingua italiana, Diritto alla salute, Integrazione Socio Professionale, condotti dagli operatori del progetto e da relatori esperti.

L’obiettivo dei workshop è promuovere la partecipazione attiva della cittadinanza, delle istituzioni e delle organizzazioni di tutela nella valutazione e definizione di linee operative per la conduzione dei servizi di accoglienza in un’ottica di condivisione e miglioramento del lavoro svolto quotidianamente dall’equipe di lavoro insieme con i beneficiari.

Per iscriversi ai workshop bisognerà inviare una mail a [email protected]

Sabato 21 Gennaio 2017 alle ore 09:30 inizierà la restituzione dei lavori prodotti dai workshop tematici presenteranno alla cittadinanza. Interverranno Mario Morcone, Ministero degli Interni Dipartimento delle Libertà civili e Immigrazione, Daniela Di Capua, Servizio Centrale per la Protezione Richiedenti Asilo e Rifugiati, Angela Ciriello, Questura di Napoli – Ufficio Immigrazione Chiuderà il convegno Roberta Gaeta, Assessorato alle Politiche Sociali del Comune di Napoli.

La Campania è fra le regioni con il più alto numero di presenze, insieme alla Sicilia, al Lazio ed alla Lombardia: 4.587 sono infatti i richiedenti asilo accolti nei CAS e 1.031 i richiedenti e titolari accolti nel circuito SPRAR. Nello specifico la rete SPRAR in Campania con i suoi 28 progetti territoriali, che interessano principalmente le province di Napoli, Caserta, Salerno e Avellino, offre una disponibilità di posti di accoglienza pari a 1.152. Sul territorio di Napoli e provincia sono presenti circa 1988 rifugiati e richiedenti asilo di cui 288 accolti in progetti SPRAR.

Potrebbe interessarti

Leave a Comment

Palloncini Ruota dell'Annunziata - Napoli Sale Slot