Motorizzazione Frosinone, Confarca: “Chiusura degli uffici è una sconfitta da evitare”

by Comunicato Stampa
0 comment

“La chiusura dell’Ufficio della Motorizzazione Civile di Frosinone, oltre a comportare innumerevoli disagi per la categoria da noi rappresentata, costituisce in generale una sconfitta da evitare”. È il commento di Stefano De Bonis, coordinatore regionale della Confarca (la confederazione italiana delle autoscuole), alla possibilità di un trasferimento degli uffici della Motorizzazione di Frosinone a Roma.

Una ipotesi su cui si interrogano in queste ore tutte le imprese del comparto (le sole scuole guida sono più di 60 con oltre 200 dipendenti), paventata a causa della mancanza di personale e che è stata oggetto di discussione durante un question time in Consiglio Regionale del Lazio.

“Da tempo la Confarca si sta adoperando per cercare di risolvere i problemi quotidiani che le imprese del territorio di Frosinone sono costrette ad affrontare – afferma De Bonis –  Grazie a degli accordi presi con la Direzione Territoriale del Lazio, si stanno intraprendendo delle iniziative che cercano di tamponare l’emergenza. Purtroppo la carenza di personale non consente di far fronte alle esigenze delle Autoscuole, delle Agenzie e dei Centri di revisione della Provincia, per cui l’auspicio è che si intervenga a livello politico incrementando l’organico degli Uffici della Motorizzazione”.

“È impensabile che le imprese presenti a Frosinone si trasferiscano con viaggi quotidiani verso la capitale, con conseguente aumento dei costi e del traffico, ma al tempo stesso non si può permettere che la Motorizzazione di Roma possa provvedere ad un ulteriore carico di lavoro che porterebbe gli uffici al collasso”, conclude De Bonis.

Potrebbe interessarti

Leave a Comment

strategie di vendita, vendita, consulente per imprentori News Italia Festival della Musica e della Cultura a Napoli