Vuoi diventare un influencer? Non prendere esempio da Logan Paul

by Redazionale
0 comment
logan paul credit theverge

Intorno a noi ci sono spot televisivi, manifesti pubblicitari, pop up, foto sui social dove si mostrano dei nuovi e splendidi outfit, video virali di gente che danza per strada con la t-shirt di una catena di negozi famosi.

Tutti questi messaggi prima di essere veicolati al grande pubblico sono stati curati nei minimi dettagli. Comunicare qualcosa a qualcuno non è semplice, anche se potrebbe sembrarlo. Gli influencer sono coloro che raccontano un brand e le sue potenzialità, ogni volta che trasmettono qualcosa hanno un enorme dose di responsabilità.

Quanti di voi vorrebbero diventare influencer per collaborare con i marchi più famosi, avere la popolarità di Kim Kardashian e rimpolpare il conto in banca? Tantissimi, ammettiamolo. C’è chi ci prova e ci riesce con buoni risultati, e chi invece no.

Un esempio di qualcuno che ha concluso prematuramente la propria carriera sui social è Logan Paul, youtuber americano con al seguito oltre 16 milioni di followers. Questo è un esempio da non seguire se desiderate diventare dei brand ambassador.

logan paul credit theverge

Logan Paul (credit: theverge)

Questo ragazzo di 22 anni era in vacanza in Giappone con alcuni suoi amici. Durante un’escursione nella foresta di Aokigahara, ai piedi del monte Fuji, ha ripreso con il telefonino il corpo senza vita di un uomo che si era appena suicidato.

Questa zona del Giappone è molto nota per il verificarsi di questi atti tristi e il ritrarre una persona in un momento così terribile è stato il primo passo falso dello Youtuber.

Logan non solo ha ripreso la scena ma ha riso e scherzato con i suoi amici, dando pubblicamente l’idea di una persona priva di moralità e con scarso rispetto della sofferenza altrui. Ovviamente questo video ha scatenato una marea di polemiche, il cordoglio verso la famiglia della vittima ed un rifiuto unanime verso un gesto così sconsiderato e stupido.

Youtube poche ore dopo ha eliminato il video perchè violava i termini del servizio ed ha rilasciato questa dichiarazione: “I nostri cuori sono con la famiglia della persona filmata”.

 Questo youtuber ha veicolato un contenuto sensibile, irrispettoso verso le persone care dell’uomo deceduto, ma soprattutto dannoso sul piano psicologico per coloro che stanno attraversando un momento difficile della propria vita (depressione, ecc).

Anche il mondo dello spettacolo si è indignato verso questo influencer americano. Aaron Paul, uno degli attori di Breaking Bad, ha affermato su Twitter:  “Come osi! Mi disgusti. Non posso credere che così tanti giovani ti guardino. Così triste. Speriamo che questo ultimo video li abbia svegliati. Sei pura spazzatura. Chiaro e semplice. Il suicidio non è uno scherzo. Vai a marcire all’inferno.”

Prima di veicolare contenuti sui social, devi sapere:

  1. Cosa stai trasmettendo
  2. Con chi stai comunicando
  3. Quale tono utilizzare

Il web è pieno di “vademecum” su come diventare influencer e star del web. Come avrete capito leggendo fin qui, questo articolo non vuole essere una guida su cosa fare, ma piuttosto un avvertimento su cosa non andrebbe mai fatto. L’unico consiglio che ci sentiamo di darvi, se davvero avete la grinta, la caparbietà e il talento per provare a farvi strada nel mondo dell’influencer marketing, è di puntare forte sull’onestà e sul buon senso. Esistono strumenti trasparenti e facili da usare come la piattaforma Voicr di Business4People, con cui si viene remunerati per condividere sui social contenuti di piccole, medie e grandi aziende, tra cui brand di respiro internazionale, sfruttando il passaparola su Facebook, Twitter, Google+ e Linkedin. Una sorta di gavetta, di palestra, per intraprendere la strada dell’influencer marketing in modo genuino e pulito e imparare a districarsi nel complicato mondo dei social nella nuova era del web marketing. Distanti anni luce dall’esempio di Logan Paul.

Potrebbe interessarti

Leave a Comment

For security, use of Google's reCAPTCHA service is required which is subject to the Google Privacy Policy and Terms of Use.

I agree to these terms.

Noleggio stampanti, Noleggio fotocopiatrici, Stampanti Napoli, Fotocopiatrici Napoli Festival della Musica e della Cultura a Napoli Valerio Granato: Sistemista Linux a Napoli, Programmatore PHP. Founder: 3d0 Srl, LiveNet Srl, AlDiQua, LiveCode.