A Napoli il seminario del Forum per il Libro di Roma: La rivoluzione digitale, le nuove forme d’arte e la lettura

by Comunicato Stampa
0 comment

La rivoluzione digitale, le nuove forme d’arte e la lettura
14 marzo 2024 ORE 16-18

Spazio Laterzagorà, Teatro Bellini, Napoli

Intervengono
Venceslao CembaloSerena Gaudino, Filippo Gregoretti, Olga Scotto Di Vettimo, Giovanni Solimine
,

 

Il Seminario a cura del Forum del Libro e dell’Associazione A Voce Alta si svolge nell’ambito del progetto del Forum del libro “PASSAPAROLA – Leggere, futuro plurale” e si realizza con la collaborazione dell’Accademia di Belle Arti e del percorso di formazione per docenti promosso dall’Associazione La pagina che non c’era.

Da docenti dell’Accademia di Belle arti di Napoli Venceslao Cembalo e Olga Scotto di Vettimo a Serena Gaudino, socia del Forum del libro, autrice e docente, da Filippo Gregoretti, artista visivo e concettuale, sino a Giovanni Solimine, professore emerito presso l’Università di Roma La Sapienza e organizzatore del Premio Strega. Sono questi i relatori del seminario dal titolo “La rivoluzione digitale, le nuove forme d’arte e la lettura”, primo dei quattro incontri che si svolgeranno nell’ambito del “PASSAPAROLA – Leggere, futuro plurale”a cura del Forum del Libro e dell’Associazione “A voce Alta”, in collaborazione con l’Accademia di Belle Arti e il percorso di formazione per docenti promosso dall’Associazione “La pagina che non c’era”. L’appuntamento è fissato per giovedì 14 marzo 2024, alle ore 16:00, presso lo Spazio LaterzAgorà del Teatro Bellini di Napoli. L’incontro sarà trasmesso in streaming sul canale YouTube del Forum del libro e il link verrà reso disponibile sul sito www.forumdellibro.org e sulle pagine social delle associazioni coinvolte.

Il dibattito è aperto al pubblico e si propone di discutere come e quanto l’applicazione delle nuove tecnologie, nella lettura e in tutti gli altri settori artistici, ha determinato la trasformazione delle storie e la loro diffusione su diverse piattaforme e mezzi di comunicazione. L’obiettivo è quello di dar vita a un laboratorio permanente sulle evoluzioni della lettura con un occhio particolarmente attento al pubblico più giovane e ai temi sensibili del settore.

Il seminario:

La rivoluzione digitale ha avuto un impatto significativo nella comunicazione nell’arte e nella lettura aprendo nuove possibilità, e trasformando il modo in cui le persone creano e interagiscono con l’arte e la letteratura. Ma perché le nuove avventure culturali transmediali vengono percepite come più coinvolgenti ed emozionanti? Come le esplora il pubblico completamente immerso nel mondo narrativo? E quali sono le prospettive che si dà oggi chi crea cultura? Cosa significa costruire mondi innovativi e interattivi, soprattutto per i più giovani che si relazionano più di ogni altro con la realtà digitale che pervade il loro mondo? A tutte queste domande e a tante altre che ne verranno durante il seminario, si proverà a rispondere a partire da tre dati di fatto: il web è l’ambiente prevalente in cui viviamo la nostra vita, Internet ha completamente mutato il nostro rapporto con la rete, l’intelligenza artificiale è il nuovo orizzonte dell’innovazione. Gli altri tre seminari locali di approfondimento si terranno rispettivamente a Torino (21 marzo 2024), Bari (27 marzo 2024) e Genova (4 aprile 2024).

La partecipazione è libera ma è raccomandata la prenotazione scrivendo a [email protected] tel. 333/2637737

Info: [email protected] www.lettoripersempre.com
www.ilprimoamore.com

 

 

I relatori

Con l’introduzione di Serena Gaudino, socia del Forum del libro, autrice di diverse opere e attiva nel sociale e nel campo della promozione culturale, interverranno: Venceslao Cembalo, oggi docente di Teoria e metodo dei mass media all’Accademia di Belle Arti di Napoli e per anni autore di testi per La Melevisione; Filippo Gregoretti, artista visivo e concettuale, musicista (pianista e compositore), performer, docente universitario di progettazione transmediale e di esperienze digitali, pioniere del connubio tra arte, musica, scienza e tecnologia, collabora con istituzioni internazionali tra cui Sony CSL, Barcelona Supercomputing Center e In4Art; Olga Scotto di Vettimo storica dell’arte, docente di Teoria di Arti Multimediali, Culture Digitali e Realtà virtuali all’Accademia di Belle Arti di Napoli, nonché corrispondente de Il Giornale dell’Arte, Vicedirettrice di Zeusi. Linguaggi contemporanei di sempre, rivista dell’Istituto di Storia dell’Arte dell’Accademia di Belle Arti di Napoli, coordina LET Lab oratorio di Esplorazioni Transdisciplinari del Museo Madre Fondazione Donnaregina per le arti contemporanee e Giovanni Solimine, organizzatore del Premio Strega, professore emerito presso L’Università di Roma La Sapienza, si occupa di editoria e lettura, di consumi digitali e delle dinamiche della partecipazione culturale. Attualmente è socio del Forum del libro e ricopre ruoli di spicco nell’ambito della promozione culturale, tra cui la presidenza della Fondazione “Maria e Goffredo Bellonci”.

ufficio stampa: Enrica Buongiorno [email protected]

Gabriella Diliberto: [email protected]

 

Biografie:

Venceslao Cembalo
Docente di Teoria e metodo dei mass media all’Accademia di Belle Arti di Napoli. Ha scritto racconti, romanzi, testi di un programma televisivo per bambini, La Melevisione. Attualmente sta lavorando ad un progetto multimediale chiamato honoo, che si scrive senza virgolette e con l’”h” minuscola, e che si pronuncia “onù”.

Serena Gaudino
Insegnante alla scuola Primaria, si occupa di educazione alla lettura e formazione, di biblioteche scolastiche e consumi culturali. Collabora da molti anni con le Associazioni A Voce Alta, Forum del Libro e La Pagine che non c’era. Ha scritto racconti, libri per bambini e ragazzi, reportage e il libro Antigone a Scampia (Effigie Edizioni 2022). Interviene sul primoamore.com.

Filippo Gregoretti
Artista visivo e concettuale, musicista (pianista e compositore), performer, docente universitario di progettazione transmediale e di esperienze digitali, pioniere del connubio tra arte, musica, scienza e tecnologia, sviluppatore di algoritmi complessi e autore di esperienze immersive. Con istituzioni internazionali tra cui Sony CSL, Barcelona Supercomputing Center e In4Art, è impegnato nella sperimentazione di una connessione emozionale tra la coscienza umana e l’intelligenza artificiale, uno dei temi principali della sua ricerca artistica.

Olga Scotto di Vettimo
Storica dell’arte, è docente di Teoria delle arti multimediali all’Accademia di Belle Arti di Napoli. Vicedirettrice di “Zeusi. Linguaggi contemporanei di sempre”, rivista dell’Istituto di Storia dell’Arte dell’Accademia di Belle Arti di Napoli, collabora con “Il Giornale dell’Arte” e coordina LET Laboratorio di Esplorazioni Transdisciplinari del Museo Madre Fondazione Donnaregina per le arti contemporanee. È autrice di articoli e saggi su riviste scientifiche.


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Giovanni Solimine
Professore emerito presso l’Università di Roma La Sapienza, si occupa di editoria e lettura, di consumi digitali e delle dinamiche della partecipazione culturale. Autore del blog la conoscenza rende liberi (www.giovannisolimine.it), è presidente della Fondazione Bellonci-Premio Strega e dell’Istituzione Biblioteche Centri Culturali del Comune di Roma. Tra i suoi volumi più recenti Senza sapere. Il costo dell’ignoranza in Italia (Editori Laterza 2014) e La cultura orizzontale (Editori Laterza 2020), con Giorgio Zanchini). Il suo ultimo libro è Cervelli anfibi, orecchie e digitale. Esercizi di lettura futura (Aras Edizioni 2023).

Potrebbe interessarti

Livenet News Online AudioLive FM - digital radio di musica e cultura Live Performing Arts