Il caos dei formati video

by Redazionale
0 comment

Al giorno d’oggi ci troviamo continuamente a contatto con una infinità di file multimediali. I video che circolano sulla rete e sui nostri smartphone sono cresciuti esponenzialmente grazie anche al miglioramento della qualità delle reti mobile e all’aumento del numero di utenti connessi a livello mondiale. Finiamo così per possedere intere banche dati di filmati suddivisi nei formati più svariati, non sempre compatibili con i dispositivi a nostra disposizione.

Bisogna notare infatti come non tutti i player riescano a riprodurre qualsiasi tipo di codifica video, così come siano presenti dispositivi completamente impossibilitati alla lettura dei formati più rari e meno utilizzati.

Un esempio lampante e quello del mondo Apple da sempre contro corrente, e spesso causa di problemi di compatibilità e conflitto specialmente sui file multimediali. Primo tra tutti il famoso formato Mov, gioia e dolore di moltissimi utenti della mela.

Perdere i propri file per questioni di compatibilità

Il problema più grande nasce nel momento in cui ci dedichiamo alla creazione di una raccolta. Magari di DVD di cui effettuiamo copie di backup per avere a disposizione i nostri film preferiti in qualsiasi luogo e su qualsiasi dispositivo. Ecco che in questo caso il formato diventa fondamentale. È inutile infatti cercare di conservare un filmato in un formato poco supportato, rischiando di ritrovarci in pochi anni impossibilitati a riprodurlo magari perché quel codec è stato totalmente superato, o perché non possediamo più player adatti.

Ecco che la cosa migliore da fare, al giorno d’oggi, è quella di convertire tutti i nostri file video nel formato più diffuso per eccellenza, e capace quindi di garantire maggiore durata, assieme a una maggiore convertibilità nel futuro; stiamo parlando dell’Mp4, clicca qui per saperne di più

Convertire file da e in Mp4

La conversione in Mp4 è un processo che ci garantisce la maggiore compatibilità possibile per i nostri file audiovideo. Per effettuare questa procedura naturalmente è necessario utilizzare dei software appositi, uno di questi è Movavi, applicazione dedicata al mondo video e in grado di farci convertire i nostri filmati in pochissimi click e in modo rapido e efficiente.

L’importanza di creare una banca dati di filmati e di assicurarla all’interno di un formato con vasta compatibilità è qualcosa di cui ci renderemo conto solo in futuro. Una scelta da fare oggi per ritrovarci domani con tutti quei video a cui teniamo e senza alcun problema di riproduzione o di compatibilità con device e player che verranno.

Potrebbe interessarti

Leave a Comment

AudioLive FM - digital radio di musica e cultura ECG a domicilio Napoli Polisonnografia a domicilio Napoli