IL VIAGGIO DEI RAGAZZI AFFETTI DA SINDROME DI WILLIAMS SU NAVE ITALIA

by Danilo De Luca
1 comment
Tender To Nave Italia per i ragazzi Sindrome di Williams

Un equipaggio speciale, formato da 11 ragazzi affetti da Sindrome di Williams e altri 7 fratelli e/o sorelle di questi. Sono partiti il 2 agosto da La Spezia, e passeranno 5 giorni in mare per ritornare il 6 agosto nel porto spezzino. Su Nave Italia questi giovani hanno preso il largo per vivere un’esperienza unica in mare aperto.

I ragazzi sono stati accompagnati dal presidente Leopoldo Torlonia. Si sono imbarcati sullo splendido brigantino della Fondazione Tender To Nave Italia Onlus, , il più grande brigantino a vela del mondo, iscritto nel quadro del naviglio militare e con equipaggio formato da personale della Marina Militare. Nave Italia, per l’occasione, diventa quindi uno strumento per realizzare una metodologia educativa definita dagli organizzatori “straordinaria per efficacia, capacità di incidere sui processi formativi, abilitativi, riabilitativi, dedicati a bambini, ragazzi e adulti”.

Il mare, insomma, per rinsaldare i rapporti interpersonali e sviluppare l’autonomia dei ragazzi Williams (e favorire l’integrazione coi loro siblings).

L’iniziativa è dell’AISW.

Insieme, pronti a salpare e… a condividere una straordinaria esperienza per rinsaldare i rapporti interpersonali, accrescere lo spirito di gruppo e ridere insieme!

SINDROME DI WILLIAMS, L’OBIETTIVO DI AISW

Tra gli obiettivi dell’Associazione, oltre alla promozione e divulgazione della conoscenza della Sindrome di Williams e alla promozione e coordinamento dei progetti di ricerca finalizzati al miglioramento delle condizioni dei Williams, da sempre è attiva per fornire una piattaforma di supporto sociale e a più riprese ha organizzato attività volte a favorire il benessere psicofisico dei nostri ragazzi.

La cultura del mare, quindi, diventa viatico per il benessere dei giovani affetti da Sindrome di Williams e per i fratelli/sorelle che con loro vivono ogni giorno. A bordo di Nave Italia, il gruppo diverrà vero equipaggio, sotto l’attento occhio di altri compagni di viaggio: uno psicologo, due educatrici e il responsabile del progetto Maurizio Granato.

Potrebbe interessarti

1 comment

AISW, MARINAI CON GLI OCCHI A STELLA ANCHE NEL 2017 - Livenet NewsNetwork 9 Settembre 2016 - 13:16

[…] l’esperienza dello scorso agosto che abbiamo raccontato in questo articolo, anche per il 2017 si bissa l’esperienza di AISW con Fondazione Tender Nave Italia. Il […]

Reply

Leave a Comment

strategie di vendita, vendita, consulente per imprentori Palloncini Sale Slot