L’AMORE PASSA PER LE TETTE (L’UOMO è BANALE)

by Diletta Beatrix
0 comment
tette

È chiaro da tempo che alle donne più che la testa servono le curve. Senza banalizzare, sembra chiaro che un paio di belle tette e un lato B in stile brasiliana, attirino gli uomini più di una laurea in astrofisica.

Un bel corpo unito a una bella testa rendono, però, perfetta la donna solo per un trend maschile che va dai 45 anni in su (forse). Prima è tutta scena.

Una donna che vuole catturare l’attenzione della persona che le piace, oltre a sorridere maliziosamente, gesticolare in modo da richiamare nell’uomo pensieri erotici e parlare senza squittire come se fosse uno dei topini di Cenerentola, deve mostrare il ‘canalicchio’ (ossia la linea che si crea tra una tetta e l’altra), senza esagerare però, altrimenti l’uomo avrà l’impressione che siate volgari o, peggio, ‘facilotte’.

Insomma, care giovani donne, dovete civettare ed essere cattive ragazze, ma non troppo.

Dicono che l’arte della conquista sia fatta di giochi che lasciano spazio all’immaginazione. Quindi, se andate in giro con il solo ‘copricapezzoli’ addio immaginazione e addio conquista. Di trucchi per mostrare un bel decoltè, ce ne sono tanti che, a parte la chirurgia estetica, vanno dal reggiseno a balconcino (preferibilmente di una taglia più piccolo), passando per il push-up e arrivando al reggiseno in silicone che si ‘azzecca’ direttamente sulle tette e, ovviamente, non crea il problema di dover nascondere le bretelline o la chiusura. Si sa il colpo d’occhio è fondamentale, senza quello, non si va da nessuna parte. Per chi ha un bel seno (e non sono poche le donne con cui Madre natura è stata generosa, a discapito di altre) basta un reggiseno con l’apertura davanti.

Quando, lo avrete ‘conquistato’, e dopo esservi tolte la maglietta, lo sbottonerete, si creerà l’effetto esplosione, che lascerà a bocca aperta il vostro amante (ma, vi prego, evitate di soffermarvi troppo sulla sua espressione bambinesca e incredula altrimenti il calo del desiderio è assicurato).

Ma dai, l’uomo non pensa solo alle tette! …

Visto che gli uomini non sono tutti uguali pur essendo esseri elementari, abbandoniamo l’idea che le tette siano tutto, perché non è così.

Buttocks by Jean-Christophe destailleur

Buttocks by Jean-Christophe destailleur

Nella testa dei maschietti, c’è anche altro: il lato B.

L’arte dello sculettamento, facilitato quando indossate i tacchi, non è una dote di natura, si impara. Ancheggiare è utile almeno quanto mostrare un po’ il ‘canalicchio’. Anche in questo caso non si dovrebbe esagerare, per evitare di dare l’impressione di essere mollicce e molleggianti. L’effetto Adriano Celentano è bocciato. In pratica, il consiglio è: imparate a ondeggiare quando lui è nei paraggi. E sempre perché l’uomo ha una profondità tutta sua che non si ferma al seno e al sedere, scoprite qual è il vostro talento tra le lenzuola. Dopo la conquista c’è il sesso, ed è risaputo (mente chi dice il contrario) che l’amore nasce a letto.

Potrebbe interessarti

Leave a Comment

strategie di vendita, vendita, consulente per imprentori Palloncini Sale Slot