A chi dà fastidio il marcatempo con l’impronta digitale?

by Nico Falco
0 comment
ospedale cardarelli fonte wikicommons

Il Cardarelli sta per introdurre i lettori di impronte digitali sui marcatempo.

I sindacati si fanno afferrare per pazzi urlando alla violazione della privacy.

Allora, famo a capisse. Partendo dalle basi.

Il marcatempo serve per registrare gli accessi e le uscite del personale.

A chi dà fastidio il marcatempo? A chi vuole fare quello che gli pare, arrivando quando vuole, uscendo quando ritiene, rubando lo stipendio.

E’ una cosa che nell’amministrazione pubblica succede? Certo.

Al Loreto Mare qualche mese fa sono finiti sotto indagine un centinaio di cristiani per questo motivo. Andiamo avanti. Il marcatempo ad impronte differisce da quello tradizionale per un solo aspetto: l’unico che può passare il badge sei tu, visto che devi premere il tuo dito sul lettore.

Non può farlo un’altra persona per te.

Viene da sé che, se sei uno che non commette reati (si, è truffa allo Stato o al Servizio Sanitario Nazionale) per te non cambia nulla. Se invece sei uno che solitamente esce senza smarcare, o si fa marcare da amici, allora la questione cambia: è fernuta ‘a zezzenella (anche se conosco personaggi capaci di tagliarsi un dito per farsi marcare dal collega).

Ma è a questo punto che arriva il colpo di genio dei sindacati.

Si oppongono perché non sanno “come, dove e da chi verrebbero gestiti i dati sensibili riferiti alle impronte e con quale riservatezza”. Quindi probabilmente pensano che il Cardarelli possa vendersi i loro preziosissimi dati a qualche falsificatore di documenti che faccia uscire carte di identità biometriche con le loro impronte, altrimenti non si spiega. Oppure si stanno appigliando a una cazzata per contrastare una novità che, lo sanno bene, creerà molto malcontento.

E ci sta pure, ma non pigliamoci per il culo, dai.

Un consiglio ai sindacati: opponetevi anche contro il marcatempo in genere, dove sta scritto che l’azienda deve sapere a che ora arriva il dipendente, quando esce e quanto si trattiene? È violazione della privacy!

Potrebbe interessarti

Leave a Comment

strategie di vendita, vendita, consulente per imprentori News Italia Festival della Musica e della Cultura a Napoli