“La Primavera del Principe”, il risveglio del Museo Filangieri

by Redazione
0 comment

“A starsi ognora tra artisti ed industriali, a frequentare studi, scuole ed officine […] Unico mio scopo veder rifiorire le patrie industrie e rendere meno sconsolato di amarezze ed angustie il lavoro dell’operaio, men triste e severa la sua sorte”. Sul solco di queste parole di Gaetano Filangieri, principe di Satriano, espressione viva e pulsante del riformismo meridionale del Secondo Ottocento, arriva “La primavera del Principe”, una stagione di mostre, percorsi ed eventi con cui l’omonimo museo si rilancia prepotentemente nel panorama culturale partenopeo.

Il museo Gaetano Filangieri

Il museo è ospitato dal Palazzo Como, di origine quattrocentesca, e nasce nel 1888 per volontà del Principe di Satriano e Duca di Taormina Gaetano Filangieri, mecenate delle arti. Chiuso negli anni ’90 dopo un secolo di vicissitudini – Guerre comprese – il Museo è stato riaperto nel 2015. Attualmente ospita sculture, splendidi oggetti d’arte applicata (dalle maioliche alle porcellane,  comprese armi e armature), una preziosa biblioteca, 3280 monete d’epoca donate da Luisa Mastroianni e una pinacoteca con dipinti che spaziano dal sedicesimo al diciottesimo secolo d.C.

A questa “collezione permanente“, con una stagione ricca di percorsi che partiranno il 13 aprile e dureranno per tutto l’anno 2017, si affiancano tante iniziative volte a valorizzare il Museo, riassunte dagli organizzatori nelle seguenti categorie:

  • INCANTO: mostre, percorsi ed eventi sulle arti dal 1880 al 1940:
  • STUPORE: mostre, percorsi ed eventi sulle arti contemporanee;
  • MERAVIGLIA: mostre, percorsi ed eventi sul pensiero del Principe e le arti antiche;
  • MUSEUM PLACEMENT: promozione da parte del Museo, attraverso un e-commerce, degli “Artefici” meridionali di qualità, con prodotti che si ispireranno alle collezioni del Museo reinterpretandole;
  • un programma di fidelizzazione museale attraverso card dal nome VERY IMPORTANT CULTURAL PEOPLE;
  • MUSEUM INDEX: una call internazionale indirizzata agli artigiani, artisti e designer delle arti maggiori e minori.

Le attività culturali del museo saranno accompagnate da una linea di prodotti editoriali (come cataloghi e simili) che riprende la grafica delle edizioni limitate del Principe Gaetano Filangieri durante la sua direzione (1882 – 1892), edite in un numero limitato e numerato. Un vero e proprio salto nel passato.

 

Potrebbe interessarti

Leave a Comment

Palloncini Ruota dell'Annunziata - Napoli Sale Slot