LA PRIMA REGIA TEATRALE DI NANNI MORETTI

APRE LA PROGRAMMAZIONE DEL 2024 DEL TEATRO MERCADANTE

by Comunicato Stampa
0 comment

Da mercoledì 10 a domenica 21 gennaio

al Teatro di Piazza Municipio va in scena lo spettacolo

DIARI D’AMORE
Dialogo|Fragola e panna
due commedie di Natalia Ginzburg

regia di Nanni Moretti

con

Valerio Binasco, Daria Deflorian, Alessia Giuliani

Arianna Pozzoli, Giorgia Senesi

 

Dopo il debutto dello scorso 9 ottobre al Teatro Carignono di Torino, prosegue con successo la tournée di DIARI D’AMORE, lo spettacolo composto dalle due commedie Dialogo e Fragola e panna di Natalia Ginzburg scelte da Nanni Moretti per la sua prima regia teatrale, che da mercoledì 10 a domenica 21 gennaio sarà in scena al Teatro Mercadante, a segnare un’apertura autorevole del nuovo anno della sala di Piazza Municipio, sede del Teatro Nazionale della Città diretto da Roberto Andò.

 

Interpretato da Valerio Binasco, Daria Deflorian, Alessia Giuliani, Arianna Pozzoli, Giorgia Senesi, lo spettacolo si avvale delle scene di Sergio Tramonti, delle luci di Pasquale Mari e dei costumi di Silvia Segoloni.

Diari d’amore è stato realizzato grazie a una coproduzione internazionale che riunisce il Teatro Stabile di Torino–Teatro Nazionale, il Teatro di Napoli–Teatro Nazionale, Carnezzeria srls, Emilia Romagna Teatro ERT/Teatro Nazionale, LAC Lugano Arte e Cultura, Châteauvallon-Liberté scène nationale, TNP Théâtre National Populaire de Villeurbanne, La Criée–Théâtre National de Marseille e Maison de la Culture d’Amiens, con il sostegno della Fondazione CRT.

 

Per il suo esordio da regista nel teatro di prosa, Nanni Moretti ha scelto due commedie di Natalia Ginzburg, la cui scrittura è molto vicina all’immaginario che ha consolidato il successo cinematografico internazionale dell’artista.

«Due anni fa – ha dichiarato il regista – ho letto tutte e undici le commedie di Natalia Ginzburg. Ho scelto Dialogo perché si tratta di una commedia molto compatta con un grande ritmo (qualcuno mi ha detto che gli ricorda certe commedie di Lubitsch); Fragola e panna, più ostica, mai stata rappresentata a teatro e ho voluto raccogliere questa sfida».

Moretti decide di farsi “primo spettatore” e dirigere cinque attrici e attori, non più con la sua cinepresa, ma affrontando “lo spavento” del palcoscenico. Quello “spavento” che definisce lo scarto tra l’intimità della parola scritta e il clamore della parola detta di fronte a un pubblico dal vivo: termine usato, in questa accezione, da Natalia Ginzburg.

Dell’esperienza di dirigere gli attori per la prima volta a teatro Moretti ha dichiarato: «In teatro gli attori e il regista hanno più tempo per lavorare sui personaggi. Mi è piaciuto molto poter lavorare in profondità con gli attori, mi è piaciuto entrare nel mondo di Natalia Ginzburg non più solo come lettore».

«Non volevo – continua il regista – che protagonista fosse una regia soddisfatta di sé stessa e delle proprie soluzioni. Volevo che protagonisti fossero gli attori e naturalmente i personaggi – mi verrebbe da dire: le persone – creati da Natalia Ginzburg».

Due commedie che raccontano nuclei familiari disarmonici, gente che si lascia vivere senza entusiasmi; esseri deboli, dai valori etici inconsistenti. Con sguardo ironico apre il sipario su intimità domestiche nelle quali il conflitto cede il posto all’indifferenza, svelando la fatuità di uomini e donne emotivamente e moralmente inetti.

Natalia Ginzburg gioca con i valori cari alla società borghese: matrimonio, fedeltà, maternità, amicizia sono trattati con parole di una levità che ne rivela tutte le fragilità. Questa leggerezza estrema diventa una lente di ingrandimento, una chiave di lettura fredda, che converte in commedia fatti altrimenti tragici della vita dei protagonisti. E al tempo stesso si fa denuncia: di una società che rimane indifferente di fronte ai fatti della vita, che non partecipa mai per davvero, che rimuove quel poco di senso di colpa che a volte, timidamente, affiora.

Nanni Moretti sceglie il “teatro delle chiacchiere” di Natalia Ginzburg per metterci davanti ad uno specchio che ci mostra inadeguati, spettatori indifferenti di fronte alla complessità e alle tragedie della vita.

«Natalia Ginzburg – dichiara Valerio Binasco, protagonista dello spettacolo, Direttore artistico del Teatro Stabile di Torino e profondo conoscitore del teatro della Ginzburg – per me è tra i più importanti autori italiani. Anche se la sua immaginazione poetica non è attratta dall’eccezionalità o dall’assurdo, il suo stile “semplice” e musicale, l’umorismo dolce e le partiture sofisticate delle “chiacchiere” che riempiono le sue opere arrivano a toccare corde emotive fortissime, restituendo grandezza e profondità a personaggi solo apparentemente “piccoli”. Si viaggia con ironia tra i toni malinconici di una poesia fatta di elementi quotidiani e domestici e si resta affascinati dalla musicalità originale dei suoi dialoghi. La Ginzburg ha una penna leggera, ma scava gli animi, e i suoi sono personaggi ritratti con incredibile maestria psicologica, degna di autori come Čechov».

 

La Casa Editrice Einaudi il 26 settembre 2023 ha pubblicato una nuova edizione di Fragola e panna e Dialogo di Natalia Ginzburg, testi già compresi in Tutto il teatro a cura di Domenico Scarpa. Con Einaudi sono uscite tutte le opere di Natalia Ginzburg (1916-1991).

 

 

Teatro Mercadante | Napoli. Piazza Municipio

da Mercoledì 10 a domenica 21 gennaio 2024

 

DIARI D’AMORE

Dialogo | Fragola e panna

due commedie di Natalia Ginzburg

regia di Nanni Moretti

con Valerio Binasco, Daria Deflorian, Alessia Giuliani, Arianna Pozzoli, Giorgia Senesi

scene Sergio Tramonti

luci Pasquale Mari

costumi Silvia Segoloni

direzione di produzione, casting Gaia Silvestrini

assistente alla regia Martina Badiluzzi

assistenti al casting Martina Claudia Selva, Benedetta Nicoletti

una coproduzione

Teatro Stabile di Torino – Teatro Nazionale, Teatro di Napoli – Teatro Nazionale, Carnezzeria Srls, Emilia Romagna Teatro ER T / Teatro Nazionale, LAC Lugano Arte e Cultura, Châteauvallon-Liberté scène nationale, TNP Théâtre National Populaire à Villeurbanne, La Criée – Théâtre National de Marseille, Maison de la Culture d’Amiens, in collaborazione con Carrozzerie n.o.t, coordinamento Aldo Miguel Grompone

con il sostegno di Fondazione CRT

 

 

PERSONAGGI E INTERPRETI

 

DIALOGO

Marta            Alessia Giuliani

Francesco    Valerio Binasco

FRAGOLA E PANNA

Barbara        Arianna Pozzoli

Tosca             Daria Deflorian

Flaminia        Alessia Giuliani

Letizia            Giorgia Senesi

Cesare          Valerio Binasco

 

 

Durata spettacolo 1h e 30’

Info: www. teatrodinapoli.it

Biglietteria: tel. 081.551 33 96 | e.mail: biglietteria@ teatrodinapoli.it

Calendario rappresentazioni

10/01/2024 ore 21.00|11/01 ore 17.00|12/01 ore 21.00|13/01 ore 19.00

14/01 ore 18.00|16/01 ore 21.00|17/01 ore 17.00|18/01 ore 17.00

19/01 ore 21.00|20/01 ore 19.00|21/01 ore 18.00

Potrebbe interessarti

ECG a domicilio Napoli Polisonnografia a domicilio Napoli Livenet News Online