Chi lavora per creare un videogame?

by Redazionale
0 comment

Nessuno ci pensa mentre siamo immersi nel mondo fantastico di Final Fantasy, oppure quando cerchiamo con Mario di salvare la principessa Peach, ma la creazione di un videogioco è un duro lavoro. Coinvolge tante diverse professionalità, che hanno lavorato facendo gli straordinari per mettere insieme storia, personaggi, ambientazioni, dinamiche e interazioni creando un prodotto per il nostro intrattenimento. Accanto al team centrale ci sono poi addetti al marketing, traduttori, contabili, amministratori e tutta una serie di altre persone che lavorano perché il videogioco arrivi finalmente a noi consumatori. Diamo allora un’occhiata alle principali figure professionali dietro alla creazione di un videogioco, per ringraziarle col pensiero dopo aver battuto il boss finale.

Game designer

Un po’ come il regista nel cinema, il game designer ha in mano le redini del progetto. Oltre a ideare il concept del gioco, ne crea il mondo e l’atmosfera, le regole e le dinamiche di gioco. Certo, non fa tutto da solo: durante questa fase deve comunque confrontarsi con il team, in particolare con il game developer, per assicurarsi che le idee che ha in mente siano fattibili. Oltre a una spiccata creatività, il game designer deve essere un ottimo team leader capace di coinvolgere e ascoltare il resto della squadra, e a volte a convincere i colleghi che sia una buona idea fare un gioco sul 2020.

Graphic designer

I disegnatori e i grafici si occupano della parte artistica del gioco. Con la guida del game designer danno forma ai personaggi e alle ambientazioni, spesso trasformando poi le bozze in modelli 3D. A seconda del progetto, del budget e della mole di lavoro può esserci un solo graphic designer che si occupa di tutto, ma più spesso diversi professionisti si dedicano a sfondi, personaggi, grafiche 2D e 3D.

Level designer

Come un architetto, il level designer crea mappe e livelli, disponendo gli spazi in modo da creare un ambiente virtuale all’interno del quale si muoveranno i personaggi. Utilizzando le grafiche create in precedenza dona una struttura fisica al gioco, inserendo allo stesso tempo trappole, missioni e sfide che il giocatore si troverà ad affrontare. Quando uno spaventoso nemico appare dal nulla, quindi, è il level designer che lo ha messo lì ad aspettarci.

Game developer

Il programmatore di videogame ha una gran mole di lavoro da affrontare: la scrittura del codice che tiene in piedi il gioco, unendo tutti gli elementi precedenti in un programma interattivo e funzionante. Ci si può formare per questo ruolo seguendo un corso di informatica come quello di Aulab che offre le necessarie basi di programmazione e la disciplina giusta per lavorare nel campo del coding, oltre alle soft skill fondamentali come abilità comunicative e capacità di collaborare. Specializzandosi poi in linguaggi come C e C++, e imparando a utilizzare engine e strumenti avanzati, si può affrontare questa professione stimolante e impegnativa.

Tester di videogiochi

Prima che il gioco sia pubblicato è poi necessario verificare che tutto funzioni e correggere eventuali bug. I tester di videogiochi provano dunque i livelli, affrontando il videogame e arrivando a batterlo proprio come poi faranno i giocatori. Se si trovano degli errori il game developer dovrà tornare a lavorare sul codice per eliminarli e fare sì che il gioco finale sia privo di intoppi per chi lo acquista.

Altri ruoli importanti nel creare un videogame

Oltre ai già citati professionisti, che costruiscono i mattoncini del gioco per portarlo su PC e console, altre persone collaborano al progetto. Abbiamo per esempio il writer, o sceneggiatore, che scrive parti di narrazione e dialoghi per renderli suggestivi e coinvolgenti. I doppiatori, d’altro canto, regalano voci indimenticabili ai personaggi, mentre i compositori creano colonne sonore che contribuiscono all’atmosfera unica di ogni gioco.

Creare un videogioco, quindi, non è cosa da poco. La vera sfida si è svolta ben prima che noi prendessimo in mano il joystick e ci apprestassimo a combattere contro mostri e zombie.

 

 

Potrebbe interessarti

strategie di vendita, vendita, consulente per imprentori Palloncini Sale Slot