L’INPGI E IL GIORNALISTA LIBERO PROFESSIONISTA

by Giampiero "Barone" de Luca
0 comment
inpgi per giornalisti liberi professionisti

L’Istituto Nazionale di Previdenza dei Giornalisti ItalianiGiovanni Amendola” è l’ente che per legge è chiamato ad assolvere quanto recita l’articolo 38 della Costituzione italiana a vantaggio dei suoi iscritti che sono i giornalisti professionisti, i pubblicisti e i praticanti giornalisti.

L’ esercizio della professione è regolato da specifiche disposizioni di legge. Le modalità di svolgimento della professione giornalistica si possono riassumere nel lavoro subordinato e in quello autonomo.

Nell’ambito di quest’ultimo, che viene realizzato anche attraverso un contratto di collaborazione occasionale, con o senza partita Iva il legislatore richiede l’iscrizione obbligatoria alla Gestione Separata dell’Istituto che avviene a mezzo di domanda realizzata a cura del giornalista interessato. Stesso adempimento di tipo comunicativo va eseguito in ipotesi di sospensione o cancellazione dalla gestione separata.

A cura del giornalista interessato, che esercita l’attività autonoma di libera professione, rientra il compito di finanziare l’Istituto, per la copertura degli eventi ex art. 38 della Costituzione italiana versando i seguenti contributi:

a) soggettivo
b) integrativo
c) maternità
d) aggiuntivo

L’ammontare dei 4 tipi di contributo previsti, in linea di principio, dipende dal reddito professionale realizzato annualmente. Tuttavia, indipendentemente dal reddito prodotto, occorre versare un ammontare predefinito di contributi di cui sopra, la cui entità varia di anno in anno tenuto conto dell’indice dei prezzi al consumo – FOI.

Entro il 31 luglio di ogni anno il giornalista deve inoltre comunicare all’Istituto il reddito professionale prodotto. Il mancato o ritardato versamento dei contributi e della dichiarazione comporta l’applicazione di sanzioni e interessi. In conclusione, annualmente è recapitato all’indirizzo comunicato all’Istituto dal giornalista un estratto conto attraverso il quale è possibile verificare le contribuzioni versate e i redditi da lavoro dichiarati.

A cura di Marinella de Luca
Consulente del Lavoro
[email protected]

(*) Documento riservato esclusivamente ai lettori della testata giornalistica Livenet News. E’ fatto divieto, pertanto, di riproduzione anche parziale. Diritto riservato all’autore.

Potrebbe interessarti

Leave a Comment

Palloncini Ruota dell'Annunziata - Napoli Sale Slot