TERREMOTO AL CENTRO ITALIA, SCOSSE DI MAGNITUDO 5.3 E 5.6

by Redazione
3 comments
Terremoto Ischia

Terremoto: trema ancora la terra al centro Italia, ancora una volta con epicentro nei luoghi colpiti la scorsa estate. Una scossa di magnitudo 5.3 è stata registrata dai sismografi con epicentro nel Reatino, più precisamente vicino Montereale, alle ore 10:25. Siamo in quell’area compresa tra Amatrice, Campotosto e Capitignano. Una scossa talmente forta che è stata avvertita fino a Roma, (dove si sono registrati momenti di tensione, in particolare tra chi abita ai piani alti dei palazzi), a Firenze e addirittura a Napoli.

Dopo circa un’ora, alle 11.14, una nuova forte scossa di terremoto, con i sismografi che registrano una magnitudo 5.6. E qualche minuto dopo un’ennesima scossa, di pari intensità. La terra trema e fa tremare gli abitanti.

La prima scossa

Secondo quanto comunica l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, la scossa di magnitudo 5.3 si è registrata a Montereale, a una profondità di 9,2 chilometri. A questa è seguita una seconda scossa, 5 minuti più tardi, di magnitudo 3.2 a Rieti. A Rieti alcuni studenti sono stati fatti uscire dagli istituti scolastici, riporta il Corriere della Sera.

La scossa è stata chiaramente avvertita in tutto l’Abruzzo, nelle Marche e in gran parte del Lazio.

Anche in Toscana si è avvertito chiaramente il sisma. Ecco il tweet del centrocampista della Fiorentina Borja Valero.

Le altre scosse

Alle 11:14 e alle 11:26 altre due fortissime scosse di terremoto. Anche queste scosse sono state avvertite in gran parte del centro Italia. Queste scosse sono state avvertite fino a Pescara, dove la situazione è già critica per l’esondazione del fiume omonimo; mentre a Roma per precauzione chiudono uffici e viene sospeso per verifiche il servizio di trasporto della metropolitana.

Un’ulteriore scossa è stata avvertita intorno alle 14:30. Situazione complessa a Teramo dove alcuni centri sono isolati e senza corrente elettrica. Problemi anche per il trasporto su ferro.

La scossa in diretta su Sky: mentre su Sky Tg24 si parlava della prima scossa, lo studio avverte la seconda.

I danni

L’Ansa, riportando un’intervista all’assessore Perla, conferma che a Norcia (uno dei paesi più attenzionati dopo i crolli seguenti agli ultimi terremoti) non si registrano danni, mentre fonti dei Vigili del Fuoco confermerebbero crolli ad Amatrice e Accumoli.

Confermato ad Amatrice il crollo del campanile di Sant’Agostino.

Gli interventi e i soccorsi sono resi più difficili dalle avverse condizioni meteo e dalla neve.

Subito attivata la macchina della Protezione Civile. Appena appresa la notizia, il Presidente del Consiglio Gentiloni si è messo in contatto con Fabrizio Curcio, capo della Protezione Civile, e segue direttamente la situazione.

Potrebbe interessarti

3 comments

HOTEL RIGOPIANO DI PESCARA TRAVOLTO DA VALANGA, "MOLTI MORTI" - Livenet NewsNetwork 19 Gennaio 2017 - 10:21

[…] inghiottita dalla neve. La valanga, ipotizzano gli esperti, sarebbe dovuta alle forti scosse di terremoto che hanno interessato il centro Italia nella mattinata del 18 […]

Reply
SI SCHIANTA ELICOTTERO DEL 118 IN ABRUZZO, SEI PERSONE A BORDO - Livenet NewsNetwork 24 Gennaio 2017 - 15:32

[…] Felice. L’elicottero non era impegnato nelle operazioni per l’emergenza maltempo post-terremoto né tantomeno nella macchina dei soccorsi dopo che una slavina ha sotterrato l’hotel […]

Reply
L'Aquila, si schianta elicottero del 118, sei le vittime 24 Gennaio 2017 - 15:35

[…] Felice. L’elicottero non era impegnato nelle operazioni per l’emergenza maltempo post-terremoto né tantomeno nella macchina dei soccorsi dopo che una slavina ha sotterrato l’hotel […]

Reply

Leave a Comment

For security, use of Google's reCAPTCHA service is required which is subject to the Google Privacy Policy and Terms of Use.

I agree to these terms.

Noleggio stampanti, Noleggio fotocopiatrici, Stampanti Napoli, Fotocopiatrici Napoli Festival della Musica e della Cultura a Napoli Valerio Granato: Sistemista Linux a Napoli, Programmatore PHP. Founder: 3d0 Srl, LiveNet Srl, AlDiQua, LiveCode.