GIOVANNA ARRIGOLI UCCISA E GETTATA IN UN FOSSO A MELITO

by Redazione
1 comment
Giovanna Arrigoli donna uccisa e gettata in un fosso Melito

È di Giovanna Arrigoli, 41enne con precedenti per droga, il cadavere ritrovato parzialmente seppellito in un fosso a Melito, in provincia di Napoli. Siamo in via Giulio Cesare, a ridosso di un palazzo disabitato occupato da clochard, in un cantiere edile abbandonato.

Dai primi rilievi dei carabinieri della compagnia di Giugliano, diretti dal capitano Antonio De Lise, si tratterebbe di omicidio: tre colpi di pistola e il corpo parzialmente sotterrato. Ipotizzabile che il delitto si sia consumato altrove e che l’assassino abbia provato a liberarsi così del corpo della donna, una barista che lavorava a via Lussemburgo a Melito, una zona tristemente nota per lo spaccio di sostanze stupefacenti.

(fonte foto: NapoliNordWebTv.it)

IL RITROVAMENTO DEL CORPO DI GIOVANNA ARRIGOLI

La scomparsa di Giovanna Arrigoli è stata denunciata lo scorso 7 maggio alla polizia da una sua amica con cui condivideva casa. Nessuna notizia fino a ieri, quando un passante nella zona che, poco prima delle 20:00 del 9 maggio 2016, ha notato il corpo parzialmente ricoperto dal terreno. Sul posto sono intervenuti i carabinieri della compagnia di Giugliano e il nucleo di Castello di Cisterna che hanno effettuato i primi rilievi. Si è reso inoltre necessario l’intervento dei vigili del fuoco.

La donna, come riporta Napoli Nord Web Tv, è stata identificata grazie a due tatuaggi: il volto di un uomo che si era impressa sulla stampa e una scritta sulla gamba. Il fatto che il corpo sia stato solo parzialmente sotterratto può far ipotizzare che Giovanna Arrigoli sia stata uccisa altrove, e il tentativo di occultare il cadavere da parte dell’assassino sia stato per qualche motivo interrotto, forse dall’arrivo di qualcuno.

GIOVANNA ARRIGOLI, LE INDAGINI

Al momento, gli investigatori non escludono alcuna pista. La donna, come detto prima, aveva dei precedenti legati alla droga ormai datati di qualche anno, motivo per cui avrebbe scontato anche un periodo di detenzione (fonte: Leggo.it).

Potrebbe interessarti

1 comment

GIOVANNA ARRIGOLI, SVOLTA NELL'OMICIDIO DI MELITO - Livenet NewsNetwork 12 Maggio 2016 - 19:05

[…] altri arnesi con cui avrebbe parzialmente coperto il corpo della Arrigoli. Ricordiamo, infatti, che la donna è stata rinvenuta parzialmente coperta dal terreno, un tentativo di occultare il cadavere probabilmente interrotto da fattori esterni prima di essere […]

Reply

Leave a Comment

For security, use of Google's reCAPTCHA service is required which is subject to the Google Privacy Policy and Terms of Use.

I agree to these terms.

Sale Slot News Italia Consulenza software gestionale Napoli,software gestionali Napoli, software gestionali per ristoranti, sistemi cassa, casse automatiche