VISSANI PER GUSTUS, TRA PRODUZIONI INTENSIVE E OLIO DI PALMA

by Lavinia Viscione
0 comment

Gustus arriva a Napoli per la terza edizione e ha un testimonial d’eccezione: lo chef stellato Gianfranco Vissani che dice: “Apriamo al pubblico”. Lo chef che ha rivoluzionato la cucina italiana lancia così una sfida agli organizzatori del primo salone salone dell’agroalimentare del Sud, dedicato agli addetti ai lavori. “Si organizzi una cosa bella, e io sono contento di venire e di portare dei grandi chef – ha affermato – Io vorrei che Gustus fosse di prim’ordine, con le materie prime giuste, in qualità, di eccellenza, così da essere orgogliosi di quello che esponiamo”.

E ha messo in guardia dalle produzioni intensive: coltivazioni e allenamenti. “La terra non ha ricambi e va difesa – sottolinea – Questi allevamenti intensivi sono antibiotici – voglio più controlli”. Come con l’olio di palma che “ci è stato fatto mangiare per tutta la vita e ora le pubblicità sono ‘senza olio di palma’”. Coltivazioni e allevamenti intensivi “possono essere trasformati in produzioni vere e dobbiamo difendere i produttori che fanno la qualità altrimenti non ci sarà più storia. Lo sapete che in Campania ci sono gli allevamenti intensivi delle bufale e poi si ritirano le bistecche? – sottolinea – ma è dappertutto così e dobbiamo stare attenti perché non sappiamo cosa ci stanno dando tutte queste produzioni intensive”. 

Gustus, la kermesse

Gustus è in programma alla Mostra d’Oltremare di Napoli da domenica 20 a martedì 22 novembre. Il salone aprirà con la cerimonia di consegna dei premi Mangia&Bevi a 15 eccellenze della ristorazione campana, ampio spazio sarà dedicato alla Dieta Mediterranea, che ha il suo cuore nel Cilento. È prevista anche un’area dedicata al b2b dove i produttori campani incontreranno la domanda di 45 diversi mercati internazionali. 

Il salone prevede anche sette diversi corsi di aggiornamento destinati agli operatori del settore. 

“Gustus è una grande opportunità di internazionalizzazione di ampiamento del business delle vendite – ha affermato Angioletto de Negri, amministratore di Progecta, azienda che organizza la kermesse – perché avremo centinaia di buyers della ristorazione tradizionale e alberghiera, GDO, ma soprattutto e 45 buyer stranieri, provenienti dall’Europa”.

Ambrogio Prezioso, presidente dell’unione degli industriali di Napoli ha evidenziato come il settore agroalimentare rappresenti una eccellenza, “una delle quattro a assieme a automotive, aerospazio, abbigliamento”.

“Manifestazioni come Gustus – ha commentato Giuseppe Esposito, presidente della sezione Alimentare – forniscono un importo rilevante al consolidamento dell’espansione del comparto agro alimentare”.

Potrebbe interessarti

Leave a Comment

strategie di vendita, vendita, consulente per imprentori Palloncini Sale Slot