Noleggio furgoni in franchising: tutto quello che bisogna sapere

by Redazionale
0 comment
noleggio_furgone

I numeri in crescita del mercato dell’autonoleggio possono spingere molti ad investire in questo settore. Se pensiamo che, stando ai dati forniti dall’Associazione Nazionale Industria dell’Autonoleggio, il giro di affari di questo settore si aggira intorno ai 6 miliardi di euro, aprire un autonoleggio in franchising può rappresentare un’opportunità interessante.

Perché noleggiare un furgone?

Agli italiani piace sempre meno possedere un veicolo di proprietà, specie per esigenze lavorative o occasionali. In questi ultimi anni i furgoni sono diventati richiestissimi per le esigenze più diversificate, sia da parte di privati che aziende.

I privati possono trovarli comodissimi per spostamenti in vacanza o necessità di trasloco, per poter gestire tutto in autonomia, ma non mancano le aziende che noleggiano intere flotte di furgoni a scopo lavorativo, specie con la formula del noleggio a lungo termine.

Quest’ultimo offre infatti la possibilità di poter contare su mezzi sempre nuovi ed efficienti, perché sostituibili allo scadere del contratto, ad un costo estremamente contenuto rispetto all’acquisto vero e proprio. Ciò è possibile perché è l’autonoleggio in prima persona ad occuparsi delle spese ordinarie (manutenzione, bollo, assicurazione) e spesso anche extra-ordinarie.

I vantaggi di affidarsi ad un franchising

Se si vuole dar vita ad un business redditizio, affidarsi ad una rete consolidata ed esperta (vedi per esempio il noleggio furgoni franchising VAN4YOU) può rappresentare il modo più sicuro di intraprendere questa strada.

Poter contare su un marchio registrato significa infatti essere seguiti nell’avvio e nella gestione dell’attività, intraprendere percorsi gratuiti di formazione ed essere affiancati nella gestione contabile e amministrativa, oltre al supporto che generalmente viene fornito 24h. Ciò riduce il rischio di errori, limitando i costi e le possibilità di fallimento.

Non è nemmeno necessario investire in un parco macchine, dal momento che queste sono di proprietà della casa madre e fanno parte di una stessa rete che le mette a disposizione degli autonoleggi.

Un altro vantaggio riguarda l’aspetto del marketing. Dal momento che si ricorre ad un nome già consolidato a livello nazionale, si può contare su campagne pubblicitarie già attive e su nuovo materiale brandizzato e promozionale.

Come aprire un autonoleggio furgoni?

Per i motivi menzionati in precedenza, aprire un autonoleggio in franchising semplifica di molto le procedure burocratiche, specie per chi non è pratico del settore.

È innanzitutto necessario essere in possesso della patente di guida (per i noleggi senza conducente) ed avere a disposizione lo spazio necessario per il parco mezzi/autorimessa. Bisogna poi seguire un iter preciso, che prevede: la dichiarazione di inizio attività, l’apertura della partita iva con l’iscrizione al registro delle imprese, la messa a norma del locale con eventuale autorizzazione antincendio e l’invio al comune delle planimetrie dell’autonoleggio e dei dati delle vetture noleggiate.

Se si è seguito da un franchising, si potrà ottenere assistenza e supporto durante l’intera gestione delle pratiche di contrattualistica e per tutte le documentazioni necessarie all’avvio dell’attività. In questo caso si risparmia anche l’ingente investimento derivante dall’acquisto dei furgoni, dato che i mezzi sono di proprietà della rete e vengono offerti dalla stessa casa madre.

L’investimento iniziale dipende dal tipo di autonoleggio che si desidera aprire, se indipendente o in franchising e, in quest’ultimo caso, dal tipo di contratto stipulato col franchisor. Facendo delle stime possiamo dire che la cifra minima parte dai 3.000 euro per arrivare fino ai 50.000.

Al di là dei costi e delle pratiche burocratiche, va detto che una buona capacità organizzativa e una forte attitudine alle relazioni con la clientela, sono dei requisiti indispensabili per la buona riuscita dell’attività.

 

Potrebbe interessarti

strategie di vendita, vendita, consulente per imprentori Palloncini Sale Slot