ANTONIO BOTTONE UCCISO, AGGUATO ALLA CORNETTERIA

by Redazione
0 comment
la cornetteria ai Colli Aminei omicidio Antonio Bottone

Antonio Bottone, 28 anni, è stato ucciso questa notte in un agguato nella zona collinare di Napoli all’esterno di una cornetteria. Nello stesso raid è stato ferito un 21enne, Daniele Pandolfi, con cui il Bottone era in compagnia.

Sul fatto di sangue indagano i Carabinieri della Compagnia Vomero, diretti dal capitano Luca Mercadante. Gli investigatori per ora non si sbilanciano, ma dietro l’ennesima scia di sangue potrebbe esserci la mano armata della camorra.

Omicidio di Antonio Bottone, la ricostruzione

Siamo a Viale dei Pini, in zona Colli Aminei. Intorno alla mezzanotte un commando armato raggiunge la cornetteria al cui esterno stazionavano Bottone e l’altro bersaglio dell’agguato, Daniele Pandolfi. In totale sarebbero stati esplosi 5 colpi di pistola. Inutile la corsa all’ospedale Cardarelli per Antonio Bottone, morto durante il tragitto. Mentre per il 21enne una ferita riportata alla natica e – sembrerebbe – nessun pericolo di vita.

Tutto lascerebbe pensare al raid di camorra, ma per ora gli inquirenti non si sbilanciano.

I precedenti

I due bersagli dell’agguato erano già noti alle forze dell’ordine, per precedenti come estorsione alla rapina. Non emergerebbero però nella storia giudiziaria dei due connessioni con clan di camorra. Al setaccio degli investigatori – però – i rapporti dei due con alcuni uomini ritenuti orbitanti nel sistema camorristico del Rione Sanità. Altra possibile pista potrebbe essere quella dello “sgarro”, ma anche in questo caso non ci sono elementi a sufficienza per avallare la tesi.

La sparatoria, invece, si registra in una zona tendenzialmente tranquilla e solitamente avulsa ai fatti di sangue, ma che è a ridosso del feudo del clan Lo Russo (i cosiddetti Capitoni). Nei nuovi scenari che – tra arresti eccellenti e pentimenti – si stanno delineando all’ombra del Vesuvio per la criminalità organizzata, la situazione che si è venuta a creare nell’area nord è particolarmente delicata. Così come è delicata la situazione del Rione Sanità e del centro storico partenopeo.

Sia Bottone che Pandolfi sono originari della Stella, alla Sanità.

Potrebbe interessarti

Leave a Comment

strategie di vendita, vendita, consulente per imprentori Palloncini Sale Slot