03/29/2017
HomeIn EvidenzaROMA, CAOS A 5 STELLE

ROMA, CAOS A 5 STELLE

virginia raggi sindaca di roma

Sul filo del rasoio Paolo Berdini. L’assessore all’Urbanistica della Capitale è finito nell’occhio del ciclone dopo che un suo colloquio sull’inadeguatezza di Virginia Raggi come sindaco di Roma e della “corte dei miracoli” di cui si è attorniata è stato pubblicato da La Stampa. Dopo le scuse e le dimissioni rifiutate con riserva dal primo cittadino, indiscrezioni vorrebbero un avvicendamento di Berdini con Emanuele Montini. Ma è solo l’ultimo grattacapo in ordine di tempo per una sindaco che proprio non trova pace.

La lista Di Maio

Nel frattempo, il M5S e i giornalisti si scontrano proprio in merito agli ultimi avvenimenti che riguardano Roma, la sindaca Raggi e il Movimento in generale. Beppe Grillo, guru del Movimento, afferma: “Più i giornalisti ci attaccano meno sono credibili”. Luigi Di Maio ha presentato in questi giorni una lettera (che ha pubblicato anche sul suo profilo Facebook) indirizzata al Presidente dell’Ordine dei Giornalisti, Enzo Iacopino, nella quale presenta una lista con nomi e cognomi di giornalisti che secondo il Movimento divulgano notizie diffamatorie.

Luigi Di Maio nella lettera scrive che “certa stampa ha usato la vicenda di una polizza a vita intestata a Salvatore Romeo, e il cui vero beneficiario è lui stesso tranne nell’ipotesi estremamente improbabile della sua morte, per infangare e colpire in maniera brutale la sindaca Virginia Raggi e l’intero M5S”. Di Maio fa riferimento alla notizia di una presunta polizza sulla vita da 30mila euro stipulata da Salvatore Romeo con la sindaca Raggi indicata come beneficiaria (a sua detta a sua insaputa).

L’esistenza della polizza è venuta a galla durante l’interrogatorio fatto alla Raggi per le accuse di abuso d’ufficio e falso in atto pubblico in seguito alla nomina al vertice del dipartimento Turismo del Campidoglio di Renato Marra, fratello dell’ex capo del personale e braccio destro Raffaele, arrestato per corruzione.

L’interrogatorio di Romeo

È stato interrogato per oltre cinque ore in Procura a Roma Salvatore Romeo, ex capo della segreteria politica di Virginia Raggi indagato per abuso d’ufficio in concorso con la sindaca nell’inchiesta sulle nomine dell’amministrazione M5S. L’interrogatorio fa seguito a quello fiume di Raggi una settimana fa, durato otto ore. Romeo, accompagnato dal legale Riccardo Luponio, ha risposto alle domande del procuratore aggiunto Paolo Ielo e del sostituto Francesco Dall’Olio.

Facebooktwittergoogle_plus
Rate This Article

Scienzopolitologa, appassionata di comunicazione e social media e aspirante giornalista. Obiettivo per il futuro: punto interrogativo!

Nessun Commento

Lascia un commento

Cuscinetti speciali TVC Padova, ralle, ralle, ralle di base, ralle a tre anelli, guide lineari, guide lineari curve riparazioni smartphone, iphone, tablet, ipad News Italia