iPhone 8: riconoscimento facciale e addio al tasto centrale, le indiscrezioni

by Redazione
0 comment
iPhone 8 indiscrezioni riconoscimento facciale no tasto

Il nuovo iPhone 8 prevederebbe un sofisticato sistema di riconoscimento facciale a scapito dell’unico tasto centrale, che assolveva anche al ruolo di riconoscimento delle impronte digitali. La conferma arriverebbe da diverse fonti particolarmente accreditate, tra cui Patrick ‘O Rourke di Mobile SyrupEvan Blass, non nuovo a questo tipo di anticipazioni.

Pensare che una delle leggende che circonda il compianto Steve Jobs è legata proprio a quel tasto. Si narra che a Cupertino durante una riunione il papà di Apple disse ai suoi: “Voglio un telefono con un solo tasto” e alla risposta “Impossibile!” di questi rispose impassibile “Allora fatelo”.

Un’utopia riuscita “a metà” (i tasti del volume ad esempio continuano a esistere). Ora però molto probabilmente ci apprestiamo a salutare anche quel famoso “tasto centrale” che, in realtà, già nell’iPhone 7 era diventato un “tasto fittizio”, non meccanico.

iPhone 8, il melafonino del decennale

C’è molta attesa nel settore – e tra gli appassionati – per il rilascio del nuovo melafonino. Anche perché le aspettative sono alte: l’iPhone 8 (che molto probabilmente verrà presentato nei prossimissimi mesi e – comunque – entro fine anno) cade nel decennale dalla nascita di quello che Jobs definì all’epoca davanti al pubblico di San Francisco come “un iPod con uno schermo più grande e con il telefono”.

Dopo aver “deprecato” il jack cuffie nella scorsa release, ora Apple punterebbe quindi sulle tecnologie di riconoscimento facciale. Sempre stando a indiscrezioni degli addetti al settore il sistema sarebbe a infrarossi, capace di funzionare anche al buio.

Intanto l’Apple Watch diventa “grande”

Non c’è solo l’iPhone nel calderone: sempre in autunno verranno svelati anche i nuovi Apple Watch. Un dispositivo che stenta a vedersi in giro ai polsi delle persone, ma su cui Apple punta ancora forte. E per dare nuovo stimolo all’orologio della Mela le nuove versioni si collegheranno autonomamente a Internet, senza l’ausilio dello smartphone al momento indispensabile. I nuovi melaorologi avranno – sempre stando a indiscrezioni – la possibilità di collegarsi direttamente alla linea telefonica LTE di ultima generazione.

Potrebbe interessarti

Leave a Comment

For security, use of Google's reCAPTCHA service is required which is subject to the Google Privacy Policy and Terms of Use.

I agree to these terms.

Noleggio stampanti, Noleggio fotocopiatrici, Stampanti Napoli, Fotocopiatrici Napoli Festival della Musica e della Cultura a Napoli Valerio Granato: Sistemista Linux a Napoli, Programmatore PHP. Founder: 3d0 Srl, LiveNet Srl, AlDiQua, LiveCode.