San Gaetano a Napoli, gioie e dolori

by Comunicato Stampa
0 comment
obelisco san gaetano da thiene

Si tratta di un Santo molto amato dai napoletani, che è diventato un po’ il “protettore dei presepai” del centro storico cittadino. Si tratta di San Gaetano da Thiene.

Sono stati ultimati proprio in queste ore, ad opera del Comune di Napoli attraverso il progetto Monumentando, i lavori di restauro della statua-obelisco dedicata al Santo e sita nell’omonima piazza nel cuore del Centro Storico. I lavori hanno interessato sia il basamento e le decorazioni marmoree che la statua in bronzo.

Sabato 8 gennaio 2014, dalle ore 9:00 nella Basilica di San Paolo Maggiore a Piazza San Gaetano, informa Amedeo Mango Presidente dell’Associazione Corpo di Napoli – Onlus si renderà omaggio in segno di devozione a San Gaetano da Thiene, il Santo che tra le tante opere fatte ebbe la visione del “nuovo” presepio napoletano. Gli artigiani di via San Gregorio Armeno soci dell’Associazione si recheranno in preghiera sulla tomba del Santo Protettore per assistere alla Santa Messa e alla benedizione della statua e successivamente ad uno spettacolo pirotecnico offerto da Salvatore Murolo Presidente dell’U.C.O. Maria S.S. dell’Arco.

Una bella giornata, rovinata però da una triste notizia…

Il furto del quadro di San Gaetano dall’edicola votiva

san gregorio armeno presepi san gaetano

Uno scorcio di San Gregorio Armeno, la via dei presepi del centro storico di Napoli, con l’edicola votiva da cui è stato trafugato il dipinto di San Gaetano

edicola votiva san gaetano

L’edicola votiva di San Gaetano da cui è stato trafugato il quadro del Santo

Purtroppo a questo momento di gioia – informa Gabriele Casillo tesoriere dell’Associazione Corpo di Napoli – Onlus – fa da contraltare la triste notizia della sparizione il giorno 6 aprile dall’edicola votiva di via San Gregorio – la via dei presepi, appunto – dedicata a San Gaetano da Thiene di un quadro che lo raffigurava, sparizione fatta notare dal socio Lucio Ferrigno, il quale dichiara – come ogni giorno, prima di aprire bottega, saluto il Santo posto nell’ edicola votiva di fronte alla mia attività. Alzando la testa mi sono accorto che mancava il quadro del Santo, ed ho subito pensato che probabilmente è stato rubato la notte prima, quindi sono corso immediatamente al Commissariato per fare la denuncia della scomparsa del quadro.

L’Associazione Corpo di Napoli ONLUS, da sempre impegnata nella protezione e diffusione dei nostri valori identitari, condanna questo atto deprecabile e si impegnerà in tempi brevi ad iniziare una raccolta fondi per comprare un altro quadro di San Gaetano da Thiene e porlo nell’edicola votiva.

Potrebbe interessarti

Leave a Comment

strategie di vendita, vendita, consulente per imprentori Palloncini Sale Slot