Addio a Francesco Lucarelli

by Matilde Donnarumma
0 comment
francesco lucarelli

Il mondo della cultura napoletana è in lutto per la scomparsa di Francesco Lucarelli, l’insigne giurista e professore emerito di Diritto Privato alla Federico II. Francesco Lucarelli avrebbe compiuto 81 anni il prossimo 24 ottobre. A darne notizia sono stati proprio i familiari dopo la tumulazione.

Padre del giornalista Ottavio, cronista politico di Repubblica nonché presidente dell’Ordine dei Giornalisti della Campania, e del professore Alberto, docente di Diritto Costituzionale all’Università “Federico II” ed ex assessore comunale, l’illustre professore Francesco Lucarelli, personaggio di grande levatura e spessore, già noto ed emerito docente di Istituzioni di Diritto Privato dal 1970 all’Università “Federico II” di Napoli, e – dal 1975 al 1993 – preside della facoltà di Economia e Commercio ed esperto di diritto privato è stato anche assessore all’Edilizia privata del Comune di Napoli, dal 1980 al 1992, nella giunta presieduta da Maurizio Valenzi.

In relazione alle attività svolte per incarico dell’UNESCO dal 1984 ha collaborato con il Centro del Patrimonio Mondiale per studi su centri storici dell’Africa e dell’America Latina, inseriti nella Lista del Patrimonio Mondiale, pubblicando numerosi volumi, ed è stato consulente della Mostra d’Oltremare s.p.a. per la preparazione della documentazione relativa alla domanda di inserimento nella Mostra nella Lista del Patrimonio Mondiale, quale Modern Heritage List e componente del comitato tecnico- scientifico della Fondazione Ezio De Felice (sede a Napoli, Palazzo Donn’Anna), per lo studio e la formazione delle attività inerenti beni storico-artistici.

Numerose le sue pubblicazioni, con particolare riferimento al Sudamerica (Brasile e Perù), il docente nella sua lunga e brillante carriera è stato anche professore emerito dell’Università Ucayali di Pucallpa (Perù) e professore honoris causa dell’Università di Lima, Cusco e Cartagena.

In relazione alle attività svolte per incarico dell’UNESCO dal 1984 ha collaborato con il Centro del Patrimonio Mondiale per studi su centri storici dell’Africa e dell’America Latina, inseriti nella Lista del Patrimonio Mondiale, pubblicando svariati volumi.

Nella sua ricca ricerca intellettuale è stato anche consulente Unesco per la difesa del patrimonio storico e artistico mondiale.

Nel 1992, alla conferenza sull’ambiente per L’UNESCO ( Rio de Janeiro 1992) presenta la sua relazione “City vivibile, towards liveable cities“.

Nel 1994 ha lavorato per l’inserimento del centro storico di Napoli nel patrimonio mondiale dell’UNESCO.

Ma quello che ha contraddistinto più di tutto il professor Francesco Lucarelli è stata la sua ricerca estenuante per la conoscenza, per la tutela del patrimonio culturale napoletano ed internazionale.

Il ricordo di Francesco Lucarelli nei messaggi di cordoglio

«Francesco Lucarelli è stato un grande protagonista della vita pubblica napoletana. Accademico di grande prestigio, ha formato nella Federico II generazioni di giuristi. Il suo illuminato contributo si è evidenziato anche negli impegno istituzionale che ha sempre esercitato con grande lungimiranza e competenza. L’Ateneo, manifestando la sua vicinanza a Ottavio e Alberto, lo ricorderà con un’iniziativa pubblica nel mese di ottobre». È il messaggio di Gaetano Manfredi, rettore dell’Università degli studi di Napoli Federico II.

“Condoglianze mie personali e dell’amministrazione comunale di Napoli alla famiglia per la scomparsa dell’emerito prof. Francesco Lucarelli, gia’ preside della Facolta’ di Economia e Commercio dell’Universita’ di Napoli. Un forte abbraccio, in particolare, ai figli Alberto, professore di diritto costituzionale e già assessore al Comune di Napoli, ed Ottavio, presidente dell’ordine dei giornalisti di Napoli”. È il messaggio di cordoglio del Sindaco Luigi de Magistris per la morte di Francesco Lucarelli.

“Di Francesco Lucarelli  – dichiara il governatore Vincenzo De Luca – ricordiamo le grandi qualità come giurista, docente e amministratore”.

Messaggi di cordoglio sono arrivati anche da esponenti di Pd, Verdi e Forza Italia e dai vertici del Consiglio Regionale della Campania. L’assessore regionale alle attività produttive Amedeo Lepore ricorda. “La scomparsa di Francesco Lucarelli, preside della Facoltà di Economia e docente emerito dell’Università Federico II  priva la Campania di un giurista insigne, di un uomo ricco di curiosità e molteplici interessi, di un amministratore appassionato della Giunta Valenzi, di un cittadino che ha voluto fermamente l’inserimento del Centro storico di Napoli nella Lista del Patrimonio Mondiale Unesco”.

Il segretario, il presidente, i consiglieri nazionali e tutto il direttivo del Sindacato unitario giornalisti della Campania “si stringono al collega e amico Ottavio Lucarelli, presidente dell’Ordine dei giornalisti della Campania, per la perdita del padre Francesco, già preside della Facoltà di Economia e commercio dell’università Federico II. Ad Ottavio e al fratello Alberto il nostro grande e affettuoso abbraccio”.

Il Presidente dell’UCSI Giuseppe Blasi, il Segretario regionale e i Consiglieri tutti condividono il cordoglio per il lutto che ha colpito il socio Ottavio Lucarelli, Presidente dell’Ordine dei Giornalisti della Campania, per la perdita del caro padre prof. Francesco, già Preside della Facoltà di Economia e Commercio dell’Università degli Studi di Napoli Federico II.

La redazione di Livenet News si stringe al dolore del Presidente dell’Ordine dei giornalisti della Campania, Ottavio Lucarelli e di tutta la sua famiglia partecipando con affetto.

Potrebbe interessarti

Leave a Comment

strategie di vendita, vendita, consulente per imprentori Palloncini Sale Slot