La ragusana Valeria Assenza a Napoli con la raccolta di poesie “Æssenza”

by Valerio Granato
0 comment

Napoli, la storica via delle librerie Port’Alba, un elegante edificio di fine Ottocento, il fascino di una libreria storica: ingredienti che, con le luci soffuse e la voce intensa di una giovane attrice, hanno caratterizzato la presentazione di Æssenza, la raccolta di poesie di Valeria Assenza, che si è svolta sabato 16 alla Libreria Berisio.

Una serata “magica” all’insegna della poesia e dell’arte.

Nicoletta D’Addio, giovane talento napoletano – premio “Napoli è Donna – Premio Lydia Cottone” 2017 – ha letto e interpretato le poesie della scrittrice ragusana, scegliendo in prima persona le musiche che hanno accompagnato la performance svoltasi tra gli scaffali ricolmi di libri; i presenti, tra comodi pouf e tavolini bassi, hanno potuto apprezzare i versi sull’amore, platonico, sentimentale, fisico, trascendente, che sono stati raccolti nel libro edito da Kimerik nella collana Karme.

Valeria Assenza, ragusana, docente di lingue straniere, è stata “scoperta” dal programma “Parole note” in onda su Radio Capital, che ne ha apprezzato un componimento e l’ha incoraggiata a pubblicare i suoi versi. “Æssenza” è il libro di esordio.

Pubblicato dalla casa editrice Kimerik nella collana di poesia Karme, “Æssenza” è un concentrato di emozioni. Esse esprimono – come si legge nella prefazione – «i momenti di esaltazione, ma anche i momenti di dolore, di rifiuto» che, tuttavia, non impediscono all’autrice «di superare la paura di continuare ad amare».

L’Amore vi è declinato nei suoi molteplici aspetti con un vocabolario fatto di parole concrete e immediate, e con uno stile profondo e delicato. A fare da cornice alla serata, un pubblico attento e interessato di appassionati che ha apprezzato la musicalità, la freschezza e la bellezza dei versi della poetessa siciliana.

 

 

 

 

 

Potrebbe interessarti

Leave a Comment

strategie di vendita, vendita, consulente per imprentori News Italia Festival della Musica e della Cultura a Napoli