Arrevuoto 2017 e la sua versione de “Il Suicida” al San Ferdinando

by Marco Margarita
0 comment
Arrevuoto 2017

Sabato 6 domenica 7 maggio presso il Teatro San Ferdinandosito in Piazza Eduardo de Filippo, Arrevuoto 2017 presenterà Il suicida di Nikolaj Ėrdman.

IL SUICIDAArrevuoto

Quest’anno Arrevuoto, associazione pedagogica che coinvolge moltissime scuole, propone una versione inedita de Il suicida, alla quale hanno preso parte centocinquanta studenti. La storia ruota attorno alla vicenda di un disoccupato moscovita, Semjon, spinto dalla moglie, dalla suocera e da tutti i suoi conoscenti a suicidarsi; tuttavia egli, sebbene sia disperato per la sua condizione da diseredato, non vuole effettivamente rinunciare alla vita, non vuole diventare il simbolo di una ribellione nei confronti di uno Stato che non ascolta o – almeno – non crede poi realmente che agire in questo modo garantisca dei vantaggi e un’effettiva acquisizione di diritti. Le premesse sembrerebbero drammatiche, ma l’intero racconto è evidentemente in chiave farsesca, ironica, caricata dal costante ricorso al dialetto napoletano, motore dello spettacolo e delle interpretazioni di questi ragazzi che urlano ai vari Semjon, molteplici per garantire a tutte le scuole coinvolte un protagonista, non esisti per quanto sia la vita sempre a prevalere e a scoraggiare la morte. Così il suicida non è più una salsiccia in mezzo alle lenticchie, un coraggioso che pecca di previdenza, ma si trasforma in un uomo dignitoso, povero ma non d’animo, che fa suo lo slogan chi trova un disgraziato trova un tesoro.

Arrevuoto 2017 dimostra quanto con leggerezza si possano analizzare e, poi, sdrammatizzare le disgrazie della vita ma, soprattutto, ha il merito di instradare giovani di tutte le età all’incredibile arte della recitazione, rafforzandone il talento, in taluni casi innato, e proponendo un messaggio di speranza non solo a loro, ma a tutti noi.

La direzione artistica di Arrevuoto 2017 è di Maurizio Braucci, da un’idea di Roberta Carlotto; il coordinamento pedagogico è ad opera di chi rom e…chi no. La regia è di Pino Carbone, Alessandra Cutolo, Anna Gesualdi, Christian Giroso, Nicola Laieta, Sergio Longobardi, Ambra Marcozzi, Vincenza Modica, Emanuele Valenti, Gianni Vastarella. Tra le guide teatrali si annoverano Emanuele Massa, Gianluigi Signoriello, Laura Ottieri, Vincenzo Salzano, Biagio Manna. Le musiche sono a cura di Maurizio Capone, Antonella Monetti con i piccoli musicisti di Musicisti Associati diretti da Beatrice Valente e gli studenti del Liceo Musicale M.Bassi guidati dal Prof. Michele Montefusco con il supporto del gruppo T.E.S. “Tuba” Ensamble di Salerno diretto dal Maestro Alexaandre Cerdà Berda. Le video installazioni sono di Alessandro Papa, le scene di Marco Matta. I costumi sono di Daniela Salernitano. Il progetto luci è stato curato da Marco Ghidelli. L’organizzazione è di Linda Martinelli. I video di Lorenzo Face, Fortuna Avallone. Le foto sono di Stefano Cardone. Il Progetto e realizzazione sono di Associazione Arrevuoto – Teatro e pedagogia. Lo spettacolo è prodotto dal Teatro Stabile di Napoli-Teatro Nazionale in collaborazione con Liceo Statale A. Genovesi, Liceo Classico Garibaldi, Liceo Giambattista Vico, Liceo Scientifico Renato Caccioppoli, Liceo Scientifico Elsa Morante, Liceo Musicale Isis Melissa Bassi, Scuola Media Statale Casanova Costantinopoli, Scuola Media Statale Ugo Foscolo, Scuola elementare Fabozzi, Lo Scugnizzo spazio liberato, Associazione Quartieri Spagnoli, Cooperativa sociale L’Orsa Maggiore, Compagnia Teatro Possibile della Comunità Dedalo ASL Na2Nord, Centro di educativa territoriale Stelle sulla Terra, Musicisti Associati di Massimo Abbruzzese, Associazione Maestri di Strada Onlus con il contributo di Chiesa Evangelica Luterana in Italia, Leopoldo Infante S.R.L.,Farmacia Colangelo SNC.

INFORMAZIONI E RECAPITI

Lo spettacolo Arrevuoto 2017 inizierà sabato 6 alle ore 20.00, mentre domenica 7 maggio il sipario si aprirà alle ore 18.00.

Per ulteriori informazioni, si può consultare il sito web del Teatro Stabile www.teatrostabilenapoli.it o contattare i seguenti recapiti: 081 292030 – 081 291878.

Per le foto, si ringrazia l’Ufficio Stampa del Teatro Stabile di Napoli.

 

Arrevuoto

 

Potrebbe interessarti

Leave a Comment

strategie di vendita, vendita, consulente per imprentori Palloncini Sale Slot