GRETA & THE WHEELS: L’EP DI ESORDIO

by Marco Margarita
0 comment
Greta & The Wheels

Mercoledì 29 e Giovedì 30 marzo è stato presentato, presso il Teatro Il Pozzo e il Pendolo, sito in Piazza San Domenico Maggiore, l’ep d’esordio di Greta & the Wheels, band napoletana emergente composta da Greta Zuccoli (voce), Lorenzo Campese (tastiere – seconda voce), Marco Maiolino (basso), Emiliano Attolini (chitarra), Caterina Bianco (violino) e Carlo Di Gennaro (batteria).

Dopo mesi di lavoro, Greta, giovanissima cantante, nella singolare cornice de Il Pozzo e Il Pendolo, ha rivelato in due serate, entrambe sold out, il suo progetto musicale, supportata dalla sua band eterogenea ma ben collaudata, abile nell’esprimere ogni minima sfumatura della sua voce. I brani, quasi integralmente in lingua inglese, indagano sound innovativi, che sarebbe limitativo categorizzare in un genere specifico: rock, pop, soul, musica elettronica si fondono in un’unica e interessante identità. La sinergia del gruppo è tangibile ed è sicuramente guidata da uno dei primi fan e talent scout di Greta, Lorenzo Campese,  che è riuscito a fortificare il suo naturale talento e la sua immensa dolcezza, percepibile dallo spettatore a primo acchito. La scaletta passa dal racconto della solitudine di The Fading Man all’eccentrico tentativo di un provino di Mrs Betty, dal nostalgico romanticismo di He said, she said al ritmo di Dance dance dance, dal primo pezzo scritto da Greta The right palce all’intensissima e irrinunciabile Nitida, firmata da Enzo Colursi e unico brano in italiano, non rinunciando a cover che hanno influenzato la band, come Cornflake girl di Tori Amos e Knots di Lisa Hannigan. In queste ore, inoltre, è uscito anche il video del singolo d’apertura dell’ep, Darwin (https://www.youtube.com/watch?v=FHEOfWIIV6Q), che ha introdotto entrambi i concerti, curato integralmente assieme alla grafica del disco dal poliedrico Alessandro Freschi, esponente assieme ai già nominati Lorenzo Campese ed Enzo Colursi de le Isole minori settime.

Greta & the Wheels saldano in maniera elegante quell’inestricabile connubio che dovrebbe esserci tra musica e parole, restituendo al pubblico, grazie alle ineffabili interpretazioni di Greta, il risolto e l’irrisolto che risiede in ognuno di noi, invitandoci, spesso, a ballare e a canalizzare qualsiasi malinconia.

Per ulteriori informazioni sul progetto e per reperire l’ep, è possibile scrivere all’indirizzo di posta [email protected].

Greta & The Wheels

Potrebbe interessarti

Leave a Comment

strategie di vendita, vendita, consulente per imprentori News Italia Festival della Musica e della Cultura a Napoli