MOZZARELLA E SODA, DISSEQUESTRATO IL CASEIFICIO SAN MAURIZIO: “NON SUSSISTONO GRAVI INDIZI DI COLPEVOLEZZA”

by Redazione
0 comment
mozzarella

Il caso del latte adulterato e “rivitalizzato” con soda caustica destinato a tre importanti aziende e caseifici campani ha fatto il giro di giornali e Tv di tutta Italia. A distanza di meno di un mese dall’operazione che ha portato al sequestro delle tre attività e a 10 ordinanze cautelari, il Tribunale del Riesame accoglie l’istanza presentata dagli avvocati di Gennaro Falconiero, titolare del caseificio San Maurizio.

Secondo quanto riportato da organi di stampa “Il Tribunale del Riesame, ha accolto l’istanza della difesa di Falconiero, ritenendo che non sussistono i gravi indizi di colpevolezza nei riguardi del titolare del caseificio ‘San Maurizio’. Contestualmente i giudici hanno disposto il dissequestro del caseificio“.

La decisione del Riesame segue la revoca degli arresti domiciliari disposta dal gip nei giorni scorsi.

 

Potrebbe interessarti

Leave a Comment

Polisonnografia a domicilio Napoli Livenet News Network Livenet News Online