BENEVENTO, UCCISA DONNA NIGERIANA

by Redazione
0 comment
Benevento zona omicidio nigeriana

Almeno sette colpi di pistola, una semiautomatica, esplosi al suo indirizzo: una fine cruenta quella di H.J., una donna 36enne nigeriana, probabilmente una prostituta, il cui corpo è stato ritrovato su segnalazione di un macchinista. Il cadavere della nigeriana, difatti, era proprio a ridosso dei binari della linea ferroviaria che serve Benevento, nei pressi di via Grimoaldo Re, a ridosso del Parco Archeologico cittadino. Sul caso indagano gli uomini della Polizia coordinati dal vicequestore Alessandro Salzano. Al vaglio le immagini delle telecamere di sorveglianza della zona, nella speranza che possano chiarire la dinamica dell’omicidio, mentre il sostituto procuratore Iolanda Gaudino ha disposto l’autopsia.

OMICIDIO DELLA DONNA NIGERIANA, RICOSTRUZIONE E IPOTESI

La donna nigeriana, secondo quanto si apprende, era nelle vicinanze di un cespuglio: il macchinista che l’ha notata e ha dato l’allarme era da poco partito da Benevento. Quando sono arrivati gli uomini delle forze dell’ordine, la nigeriana era morta già da ore. Sei colpi di pistola calibro 9 hanno raggiunto H.J. alla schiena, all’inguine, alle gambe e al torace. La scomparsa di H.J. però risale alla notte di lunedì, quando i due fratelli ne hanno denunciato la scomparsa dopo che la donna non era rientrata a casa (era residente a Castel Volturno). Sono gli stessi fratelli, arrivati a Benevento quando si è diffusa la notizia, ad aver riconosciuto la vittima.

La zona in cui si è consumato il delitto è tristemente nota per il fenomeno della prostituzione, soprattutto quella di donne di origine africana. Gli abitanti del Rione Ferrovia lo segnalano da tempo, e in una nota stampa (pubblicata da Il Vaglio.it) il Comitato di Quartiere ribadisce che le segnalazioni sullo stato di quell’area sono state tantissime, tanto agli organi di stampa quanto agli uffici competenti. Segnalazioni che lo stesso Comitato definisce “ridondanti” in quanto “i problemi sono già noti”. L’ipotesi investigativa più accreditata per l’omicidio della 36enne nigeriana è quella della lite con un cliente.

Potrebbe interessarti

Leave a Comment

Palloncini Ruota dell'Annunziata - Napoli Sale Slot