Aperitivo musicale… con Schumann!

by Regina Claudia Chiodi
0 comment
Schumann

Nella cornice della casina pompeiana di palazzo Venezia, l’8 aprile 2017 è andata in scena la storia di Schumann. L’evento è stato organizzato dall’Accademia Musicale Europea in collaborazione con l’Associazione PA.VE. con opera e direzione del Regista Sergio Savastano.

Robert Schumann

La storia di un uomo e di un musicista immortale come Robert Schumann raccontata dalle memorie ed i ricordi di sua moglie Clara Wieck.
Prima bambina nei dialoghi con il padre, poi donna ribelle che sposa senza il consenso il musicista Robert Schumann, successivamente moglie nell’amore verso suo marito e la venerazione per la passione in comune, in fine madre che non ha saputo salvare suo marito ma che desidera salvare suo figlio, Ludvig, che ha incontrato la malinconia e con essa si volge verso l’oscuro , come il padre, finendo in un ospedale psichiatrico.
In tutti questi ruoli prevale in Clara il suo essere innanzitutto un’eccelsa pianista, che cerca ed ottiene successo dando vita alle musiche del marito ormai morto e ottenendo nella sua bravura il consenso del padre.
Clara Schumann che, nel desiderio di realizzazione nell’imparare a suonare si prepara a nuove sfide, raccontando la sua vita matrimoniale fatta di tenerezza e rammarico per non potuto salvare il suo amato dalla malattia, appare provata dalle sfide passate.

Schumann

Si dipinge sullo sfondo della casina pompeiana di palazzo Venezia l’ombra e la luce, l’estasi e la meraviglia, vertigine esaltante e dolorosa dell’amore e della passione dell’atto creativo e della musica: si gioisce per i successi ed un attimodopo si crolla nel sentirsi inadeguati.
Sulla scena un piano, uno sgabello ed un tavolino, le musiche prendono colore grazie al talento della pianista Sarà Amoresano che accompagna la voce dell’attrice Paola Maddalena che riempie la sala. I ricordi delle parole di Robert e del padre di Clara che si materializzano sotto forma di lettere sono rese dalle voci fuori campo di Federico Torre e Sergio Savastano, il regista, a cui si deve anche il merito di aver reso accattivante ed attuale pezzi di biografia di Schumann.
Le opere musicali organizzate dall’Accademia Musicale Europea riprenderanno con Maggio dei Monumenti, ma l’associazione PA.VE. continua con tante altre mostre ed eventi. Per info è possibile consultare il sito web di Palazzo Venezia Napoli all’indirizzo http://www.palazzovenezianapoli.com/

Potrebbe interessarti

Leave a Comment

Palloncini Ruota dell'Annunziata - Napoli Sale Slot