Napoli basket, alla scoperta del calendario della prossima stagione in A1

by Redazionale
0 comment

In pochi probabilmente qualche anno fa lo avrebbero pronosticato, nemmeno i più fervidi appassionati di pronostici che hanno sfruttato i migliori bonus casino, eppure Napoli ha fatto il suo grande ritorno in Serie A1. Un’assenza che si stava protraendo per tanto, troppo tempo, nella pallacanestro femminile e che, di conseguenza, aveva chiaramente bisogno di essere colmata in qualche modo.

L’ultima stagione in A2 di Napoli è stata entusiasmante, con la grandissima vittoria ottenuta in finale playoff contro Udine. Una stagione che riportato il Basket Napoli in serie A1 grazie ad una performance veramente eccezionale del duo a stelle e strisce Parks-Mayo, oltre a delle fenomenali prestazioni anche di Lombardi.

Il calendario

L’esordio nella massima serie nella nuova stagione non sarà di sicuro una passeggiata. Anzi, si può definire una vera e propria partenza con il botto. In effetti, Napoli dovrà sfidare subito una delle regine del campionato, che ha lottato nel corso dell’ultima stagione per lo scudetto, sconfitta in quattro gare nella serie finale dei playoff dalla Virtus Bologna. Stiamo parlando dell’Armani Jeans Milano, con un cammino che prenderà il via in casa il 26 settembre.

Il secondo match sarà in trasferta e si volerà sul campo di Reggio Emilia. Altro grande scontro, che sicuramente tutti i tifosi stanno attendendo con grande ansia, quello della quinta giornata, quando la GeVi Napoli ospiterà la compagine campione d’Italia in carica, ovvero la Virtus Bologna di Teodosic e Belinelli.

Alla settima giornata la sfida tra neopromosse, sempre tra le mura amiche, con la Bertram Tortona, alla nona giornata altra sfida spettacolare in quel di Sassari, così come all’undicesima giornata, dove Napoli volerà a Varese. Alla tredicesima giornata appuntamento in casa di un’altra grande, ovvero l’Umana Reyer Venezia, mentre il girone di andata si concluderà con la trasferta in casa di Brindisi e, poco prima, l’impegnativo match casalingo contro la Fortitudo Bologna, che sicuramente desterà un bel po’ di ricordi tra tutti gli appassionati di pallacanestro nel capoluogo campano.

Una promozione che mancava dal 2008

Con la vittoria in finale playoff sull’Apu Udine, Napoli ha concluso una stagione comunque memorabile, visto che è arrivata anche la vittoria di Coppa Italia di A2, con sempre la stessa vittima, ovvero la compagine friulana.

La formazione guidata in panchina da coach Pino Sacripanti ha terminato la stagione con 37 vittorie in 46 gare ed è chiaro che i tifosi stanno sognando di poter ripetere l’epopea vissuta con Lynn Greer.

Un percorso che, in effetti, è stato quasi perfetto nella post-season, visto che Napoli ha prima eliminato con un secco 3-0 Pistoia ai quarti di finale, poi si è sbarazzata in semifinale di Ferrara, con un altrettanto perentorio 3-0. Infine, ecco la vittoria in quattro gare su Udine, 3-1.

Una stagione in serie A2 che merita di essere veramente incorniciata, con il primo posto raggiunto nella Regular Season, ma anche una Coppa Italia di A2, come dicevamo in precedenza, e il ritorno nella massima serie. Neanche gli addetti ai lavori, a inizio stagione, avrebbero potuto pensare che la squadra guidata in panchina dall’ex allenatore di Cantù, potesse fare un percorso del genere.

Grande merito va dato indubbiamente a Pino Sacripanti, per aver condotto in maniera impeccabile questo gruppo azzurro fino alla promozione. Napoli ha saputo affrontare a viso aperto un po’ tutte le corazzate del campionato di A2, battendole senza mezzi termini. A partire dallo scontro con Forlì, fino ad arrivare al derby con Scafati, senza dimenticare anche lo scontro in Coppa Italia e pure nella Fase ad Orologio contro l’altra grande promossa, ovvero Tortona. Insomma, una stagione eccezionale sotto ogni aspetto, indimenticabile nella sua totalità.

 

Sport foto creata da freepik – it.freepik.com

Potrebbe interessarti

strategie di vendita, vendita, consulente per imprentori Palloncini Sale Slot