L’EAV LANCIA IL WI-FI NELLE STAZIONI, LA RABBIA DEGLI UTENTI SUI SOCIAL

by Redazione
0 comment
stazione montesanto cumana eav, foto fb

L’Eav, se possiamo dire così, ci ricasca: l’annuncio di qualche ora fa in pompa magna è l’arrivo della wi-fi nelle principali stazioni di Cumana, Circumflegrea e Circumvesuviana. Ottenendo lo stesso risultato di quando venne annunciato SAM, l’app antiteppisti: una folla di pendolari inferociti sui social. Probabilmente in 4G.

L’annuncio dell’esordio della Wi-Fi nella stazione di Sorrento è stato comunicato da Eav attraverso i suoi profili social. Si tratta della prima stazione delle linee Eav con connessione wireless aperta, e farà da aprifila alle prossime installazioni a Pompei Scavi, Piazza Garibaldi e Pozzuoli. Più o meno in contemporanea, Eav pubblicava il video intervento in Consiglio Regionale campano del governatore Vincenzo De Luca che annunciava il piano di salvataggio e lo stanziamento di fondi “per dare respiro a 3000 lavoratori e imprese fornitrici”.

Wi-Fi Eav, le reazioni dei social

Ma il viaggiatore, diciamolo, non l’ha presa propriamente bene.

In questo screenshot è possibile ammirare la gioia infinita che ha accompagnato l’annuncio della Wi-Fi nelle stazioni di Cumana, Circumflegrea e Circumvesuviana. Che, ricordiamo, conseguono sempre ottimi risultati in quanto a classifica delle ferrovie peggiori del mondo. Cumana e Circumflegrea insieme quest’anno fanno registrare un risultato record, inoltre: 4 deragliamenti in un solo anno solare.

Ed è proprio il servizio della Cumana a far innervosire Francesca: “Ci date il Wi-Fi e la Cumana passa ogni 40 minuti?“.

Marika rincara la dose: “La Cumana quasi non cammina e arriva il Wi-Fi! Che meraviglia“. E se c’è chi la prende con ironia (“Almeno aspetteremo rilassandoci“, “Bello Figo approva“) c’è chi proprio non riesce a far scendere un annuncio che sa di beffa: “La linea Napoli-Piedimonte ha ancora i treni a gasolio“, “Io avrei dato precedenza alla pulizia dei treni” o ancora “Giustamente, anziché mettere quei pochi soldi da parte per sperare che accumulandoli si possa fare un gruzzoletto, meglio sperperarli subito e far finta di fare una spesa intelligente“.

Per non parlare della puntualità.

Potrebbe interessarti

Leave a Comment

strategie di vendita, vendita, consulente per imprentori Palloncini Sale Slot