Come arredare un ufficio

by Redazionale
0 comment
come arredare un ufficio

L’ambiente lavorativo non può essere assolutamente lasciato al caso. Un ufficio, infatti, necessita di un arredo che sia in linea con tutte le nostre esigenze e rispecchiare anche il nostro modo di essere. Ecco perché non bastano solo quattro mura e un arredo frugale, bisogna dedicare del tempo alla progettazione ed alla scelta del giusto arredamento quale la scrivania, la sedia ufficio, l’illuminazione e così via.

Scopriamo tutto ciò che è utile per creare un luogo in cui sviluppare tutte le nostre idee commerciali e raggiungere il successo.

Come arredare un ufficio: i mobili

I mobili sono una parte importante, lo stile definisce chi siamo e qual è la nostra visione di business. In ufficio riceviamo i clienti e abbiamo bisogno di avere dei mobili che siano al passo con i tempi, moderni, con forme arrotondate e colori vivaci o chiari. Il tutto deve trasmettere ciò in cui crediamo, dando un’impronta dinamica dell’attività che rappresentiamo.

Partiamo dalla scrivania. Questo è uno dei pezzi più importanti nell’ambiente. Ecco perché è necessario sceglierne una che sia in grado, per forma e dimensioni, di ospitare documenti, pc e accessori utili al lavoro. Non deve essere mai imponente, poiché non può creare soggezione. Per i materiali si può optare per legno o vetro, ma ciò, ovviamente, è valutabile sulla base del gusto personale.

Ricordiamo, però, che una scrivania va sempre pulita e tenuta in ordine. Quindi via fogli e accessori che non ci servono. Si consiglia un modello con delle cassettiere ai lati in modo da garantire la conservazione di documenti nel tempo.

Ogni scrivania, si sa, ha bisogno di una sedia d’ufficio adatta alle nostre esigenze. Si tratta di un elemento da non sottovalutare perchè ci ospiterà per molte ore. Come dovranno essere le nostre sedute? Sicuramente regolabili ma, soprattutto, ergonomiche. Possiamo optare per modelli con schienale alto, basso, oppure, con poggiatesta.

Ogni sedia da ufficio è dotata di un meccanismo in grado di regolare la profondità del sedile, in modo da mantenere una posizione della schiena sempre corretta. Ricordiamo che in base al nostro tavolo dobbiamo scegliere anche il modello più adatto in termini di stile, senza trascurare mai la comodità.

Tra i vari mobili che possiamo scegliere per il nostro ufficio non dimentichiamo, se le dimensioni lo consentono, di abbellire la postazione con poltrone per accogliere gli ospiti, delle consolle su cui appoggiare libri professionali o altri accessori decorativi che ci rispecchino.

Come arredare l’ufficio: illuminazione e decorazioni

Un altro elemento importante in un ufficio è, sicuramente, la giusta illuminazione. Qui è necessario avere un’adeguata quantità di luce, garantendo sempre buona visibilità a chi lavora, sia di giorno che di sera. Quindi non bisogna munirsi di luci accecanti ma solo orientate verso la nostra postazione. Si consiglia di optare per binari con dei faretti regolabili. Qualora non siano sufficienti è possibile integrare con delle lampade, magari di design, da tenere a vista sulla scrivania.

Per garantire sempre un’ottima condizione di illuminazione è importante munirsi sempre di sistemi di oscuramento come tende o veneziane, in modo da evitare riflessi sullo schermo del pc o su altre superfici.

Ricordiamo di scegliere luci a risparmio energetico. Quindi lasciamo perdere le luci alogene e concentriamoci sul LED.

Le pareti del nostro ufficio devono essere in grado di stimolare l’attività. Se pensiamo solo al bianco, sicuramente, staremo facendo una valutazione pratica e anche funzionale, incentivando un ambiente ben illuminato e sobrio. Se, invece, vogliamo osare possiamo valutare delle tinte sgargianti ma senza esagerare, in modo da non aumentare lo stress visivo nostro e dei visitatori.

In alcune zone specifiche si possono utilizzare colori come l’arancio, rosso o verde fluo per far risaltare loghi, marchi o quadri a sfondo bianco. In questo modo si creerà una certa armonia e meno monotonia.

E per i quadri cosa possiamo scegliere? Sicuramente qualcosa che rifletta l’attività e il nostro modo di essere. Possiamo optare per quadri concettuali, oppure, per tele coloratissime. Il tutto, ancora una volta, viene rimandato al nostro gusto personale in fatto di design.

Potrebbe interessarti

strategie di vendita, vendita, consulente per imprentori News Italia Festival della Musica e della Cultura a Napoli