Le App di Apple Academy testate a Giffoni, intesa tra l’Innovation Hub e Campania NewSteel

by Comunicato Stampa
0 comment

Alfabetizzazione digitale delle startup, crescita e formazione di giovani talenti per innovare le imprese, valorizzazione dello spirito imprenditoriale attraverso laboratori e percorsi formativi, sviluppo e progettazione di format, workshop ed eventi di educazione digitale rivolti al target bambini, ragazzi e famiglie. Firmato un accordo di collaborazione finalizzato al potenziamento dei talenti innovativi delle nuove generazioni tra Giffoni Innovation Hub e Campania NewSteel.

II primo incubatore del Mezzogiorno – promosso dall’Università degli Studi di Napoli Federico II e dalla Fondazione IDIS-Città della Scienza – e la creative agency nata nel segno del Giffoni Film Festival per avvicinare i giovani all’innovazione e al mondo delle industrie creative e culturali – hanno siglato il protocollo durante l’incontro “Hub Campania – Competenze Digitali e Ambienti per lo Sviluppo”, parte del programma della 48 esima edizione festival del cinema, in corso a Giffoni Valle Piana fino al 28 luglio. A stringere l’intesa, Luca Tesauro, CEO di Giffoni Innovation Hub, ed Edoardo Cosenza, presidente di Campania NewSteel.

Giffoni e Campania NewSteel sono due ecosistemi importanti – afferma Edoardo Cosenza – Campania NewSteel è l’unico incubatore del Sud riconosciuto dal ministero dello Sviluppo economico, con più di 100 startup all’attivo mentre Giffoni è un luogo unico al mondo nel suo genere. Da questo accordo ci aspettiamo tanto. La Campania ha bisogno di creare opportunità per i giovani. Ne abbiamo tanti di straordinario valore, ma poi devono andare all’estero a cercar fortuna. Le idee, fortunatamente, valgono ancora molto ma si deve passare dalla creatività alla creazione d’impresa. La cultura digitale sta avanzando fortemente. Vedi l’arrivo di Apple ma anche di Cisco e di altre realtà importanti che dimostrano uno straordinario fermento e una capacità d’attrarre dall’estero che affermano una forte controtendenza“.

L’accordo firmato oggi segna il primo passo concreto per rafforzare l’ecosistema dei talenti del Mezzogiorno – dichiara Luca Tesauro, founder e Ceo di Giffoni Innovation Hub – e attrarre risorse dagli altri Paesi, in modo da aprire con il sostegno della Regione alla creazione di nuove imprese e startup nel mondo dell’industria creativa e culturale. Giffoni, in questo contesto, svolge un ruolo importante perciò continueremo a lavorare sul nostro target di riferimento – i giovani – per arricchirne le competenze”.

All’evento hanno partecipato Valeria Fascione, assessore Startup, Innovazione ed Internazionalizzazione della Regione Campania, Jacopo Gubitosi, strategist manager di Giffoni Experience, Giorgio Ventre, direttore Apple Developer Academy Napoli, Amleto Picerno Ceraso, CEO di Medaarch. Un ruolo fondamentale nella neonata collaborazione sarà rivestito dalla Apple Developer Academy, la prima iOS Developer Academy d’Europa, in considerazione del suo ruolo di riferimento strategico per la conoscenza e cultura digitale dei giovani talenti. Obiettivo: sperimentare le applicazioni sviluppate dall’Academy nell’ambito dell’universo giovanile di Giffoni e realizzare stage formativi nell’ambito delle attività e degli eventi promossi da Giffoni Innovation Hub in Italia e all’estero (giffonihub.com).

A un anno dall’ultimo incontro – ricorda l’assessore Fascione – la nostra famiglia di innovatori è cresciuta. Penso che Giffoni sia il posto migliore dove festeggiare. Per la Regione Campania è un accordo molto importante, con lo scopo di creare delle sottofiliere rispetto ai diversi hub dell’innovazione. Qui a Giffoni si lavorerà sulle competenze digitali che si trasformano in startup e in nuovi servizi. L’importante è lavorare anche sulla concretezza dando opportunità ai nostri giovani poiché sono loro che creano sviluppo“.

Penso che la storia della Campania degli ultimi due anni stia dimostrando come si possano ottenere grandi risultati se si lavora insieme – spiega Giorgio Ventre -. Unire le fantastiche attività fatte qui a Giffoni nel campo dell’industria creativa e della multimedialità è ciò che facciamo, ad esempio, a San Giovanni a Teduccio nell’Hub della Federico II, una grande idea che crea risultati notevoli. Con Campania NewSteel, questa collaborazione diventa ancora più formale e proficua. È importante che i vari talenti, così presenti in Campania, indipendentemente da dove sono, siano messi in condizione di lavorare in rete e raggiungere un mercato che è il mondo. Campania NewSteel su questo sta facendo un lavoro eccellente e riuscendo a sfruttare questa rete già esistente con i talenti e le connessioni costruite qui a Giffoni in così tanto tempo, si potrebbero raggiungere risultati incredibili, sempre tenendo presente che l’industria creativa è quella che garantisce i risultati economici più interessanti”.

Questi gli ambiti di intervento dell’accordo appena ufficializzato: digital education for kids and adults, digital tourism, new media, digital and corporate storytelling, multimedia e web marketing, media e interattività, App development, cultural and creative industries (CCI), kids-tech startups, formazione, enterteinment, eventi, comunicazione, promozione, social entrepreneurship, Corporate Social Responsabilities, impact investing. Con una missione ulteriore: la condivisione di strategie e opportunità per contribuire alla crescita dell’ecosistema dell’innovazione regionale e meridionale.

Potrebbe interessarti

Leave a Comment

Livecode - Marketing Online Sito in wordpress con hosting! AudioLive FM - digital radio di musica e cultura