Come addobbare l’albero di Natale perfetto

by Redazionale
0 comment

Come ogni anno tra gli ultimi giorni di novembre ed i primi di dicembre arriva il momento di addobbare l’albero di Natale. Di solito ci accingiamo ad andare in garage o in cantina e a tirare fuori il solito alberello, le solite palline e le solite lucine colorate. Tuttavia ogni tanto viene voglia di cambiare e di dare una rinnovata ai nostri decori e così, magari, andiamo alla ricerca di addobbi originali e diversi dai soliti da acquistare. Non a caso tra le ultime novità in arrivo ce ne sono tantissime davvero sfiziose come le idee per gli addobbi albero di natale Thun, perfetti per chi ama gli stili eleganti e raffinati. Ebbene questo articolo è dedicato a chi vuole cambiare stile, a chi desidera rinnovare i propri decori natalizi nel rispetto delle tradizioni ma con un’interpretazione più originale e moderna.

Forma e dimensioni dell’albero

Per prima cosa occorre ragionare sull’albero, ovvero sulla forma, sulla grandezza, sull’ingombro e sulle proporzioni. Questa riflessione ti aiuterà a capire quante decorazioni ti occorrono e dove posizionare l’albero, per cui non sottovalutarla. Gli alberi in commercio non sono tutti uguali, pertanto dovrai trovarne uno perfetto per il tuo salotto o per il tuo soggiorno. Se hai poco spazio punta su alberi longilinei e alti mentre, se hai la fortuna di avere un bel soggiorno ampio concediti un maxi albero con una bella base sporgente e generosa.

La base dell’albero

Poi ragiona sulla base che non dovrebbe mai essere “a vista” perché è decisamente bruttina da vedere. Puoi pensare di coprirla con dei copri-base appositi oppure optare per vasi decorati, carte colorate e così via. Infine potrai completare il tutto coprendo lo spazio antistante l’albero con una bella distesa di cesti natalizi, pacchetti e regalini. Il supporto può essere coperto anche dai materiali di decoro per l’ambientazione di un bel presepe ma solo se l’albero non è troppo ingombrante perché, altrimenti, rischierebbe di sovrastarlo.

Adesso è il momento di pensare alle luci

Molti raccomandano di montarle dal basso verso l’alto avvolgendole ramo su ramo, dirigendoti dal tronco verso l’esterno. Ci può stare ma solo se hai parecchi cavi lunghi, sufficienti a coprire tutto l’albero. In alternativa parti dall’alto verso il basso girando intorno all’albero e, quindi, poggiando il cavo sulle punte dei rami più esterni. Puoi optare l’una o l’altra soluzione ma con un’unica accortezza valida per entrambe: proporzione ed equilibrio. Per questo ti suggeriamo di disporre le luci tenendole accese, in modo tale che tu possa vedere il risultato finale man mano che circondi i rami con i cavi.

Come regolarsi per gli addobbi?

Quando agli addobbi veri e propri puoi scegliere varie soluzioni. Se ami gli alberi “perfetti”, dallo stile ordinato e lineare scegli un solo tipo di decorazione e procedi appendendo palline e statuine più grandi in basso e quelle più piccine in alto.

Al contrario se ti piacciono i colori più sgargianti e festosi puoi fare un mix di stili ma bada sempre a non combinarne troppi, altrimenti il risultato finale sarà eccessivo, caotico e pacchiano.

Di solito si legano rosso e oro o blu e argento

Chiaramente se hai un albero innevato a base bianca le tonalità fredde e le calde si sposeranno perfettamente ma tutto dipende da ciò che circonda l’albero e dal colore delle luci. Per esempio quando hai delle lucine bianche fredde sarà meglio optare per le colorazioni blu e argento e, viceversa, con lucine colorate o calde potrai giocare di più sulla vivacità dei colori.

Infine ricorda che se l’albero è al centro della stanza o distaccato dal muro dovrai prenderti cura di tutta la circonferenza. Al contrario gli alberi con una porzione appoggiata alla parete ti lasciano la libertà di non curarti troppo della zona non visibile.

 

Potrebbe interessarti

Palloncini Ruota dell'Annunziata - Napoli Sale Slot