Notte Europea dei Musei al Museo e Real Bosco di Capodimonte, Napoli

Sabato 13 maggio 2023, dalle ore 19.30-22.30 (ultimo ingresso ore 21.30) - Ingresso a 1 euro

by Comunicato Stampa
0 comment

Notte Europea dei Musei

Sabato 13 maggio 2023, dalle ore 19.30-22.30 (ultimo ingresso ore 21.30)

Ingresso a 1 euro

Museo e Real Bosco di Capodimonte, Napoli

 

Biglietto di ingresso simbolico al prezzo di 1 euro al Museo e Real Bosco di Capodimonte per la Notte Europea dei Musei, in programma sabato 13 maggio 2023, dalle ore 19.30 alle 22.30 (ultimo ingresso ore 21.30).

Un’occasione imperdibile per visitare le collezioni e le due mostre in corso: Oltre Caravaggio. Un nuovo racconto della pittura a Napoli e Gli spagnoli a Napoli. Il Rinascimento meridionale allestita in Sala Causa.

 

Visita guidata alla mostra Oltre Caravaggio

 

In occasione della Notte Europea del Musei 2023, la direzione del Museo e Real Bosco di Capodimonte con gli storici dell’Arte de Le Nuvole propongono al pubblico una visita guidata alla mostra Oltre Caravaggio. Un nuovo racconto della pittura a Napoli al secondo piano del Museo completamente riallestito alla scoperta di capolavori di artisti come Ribera, Luca Giordano, Stomer e tanti altri ancora.

Ore 20.00

Max 25 persone

Costo € 7 oltre al costo d’ingresso al sito di €1

Durata 1h

Info: [email protected]

Prenotazione sul sito di coopculture al seguente link https://www.coopculture.it/it/eventi/evento/le-visite-speciali-al-museo-di-capodimonte/

Concerto spettacolo a cura di MusiCapodimonte

 

Inoltre nel Salone degli Arazzi, dalle ore 20.00 alle ore 21.30 circa, si terrà un concerto dell’ensemble Musica Reservata nell’ambito del programma “Napoli Spagnola – La musica a Napoli fra il regno aragonese e il vicereame di Toledo”, strettamente correlato alla mostra in corso ‘Gli spagnoli a Napoli. Il rinascimento meridionale’.

L’ensemble, composta da Serena Calcagno (traversiere), Claudia Crimi (voce e percussioni), Vincenzo D’Arienzo (vihuela), Maria Pia Granato (voce e organo portativo), Maria Alessandra Iozzino (voce e spinetta), Teodorico Zurlo (voce e saqueboute), è impegnata da anni nella ricerca, esecuzione e divulgazione del repertorio musicale rinascimentale dell’area napoletana, dal periodo aragonese del XV sec al XVI secolo e propone vari spettacoli in cui la musica, eseguita con riproduzioni di strumenti d’epoca, è abbinata alla danza in abiti storici e alla recitazione in modo di far rivivere le atmosfere storiche con il coinvolgimento del pubblico.

Fra il quindicesimo e il sedicesimo secolo Napoli si afferma con una sua propria fisionomia nella scena musicale italiana e europea. Il mecenatismo dei re aragonesi fa della loro capitale uno splendido centro culturale e musicale la cui vitalità si spingerà fino ai primi decenni del ‘500. Al vasto repertorio dell’epoca attinge il programma del concerto ridando vita a pagine musicali di raro fascino e godibilità, eseguite da voci accompagnate da strumenti antichi fedelmente ricostruiti, nell’intento di far conoscere un notevole aspetto del patrimonio artistico della Napoli Rinascimentale.

Strambotti, frottole, villanelle e danze – eseguite in abiti storici su coreografie originali – ricreeranno suggestive atmosfere intessute di preziose sonorità e aggraziate movenze.

 

Il pubblico è invitato a condividere le emozioni della visita sugli account ufficiali del Museo e Real Bosco di Capodimonte, Facebook, Twitter e Instagram utilizzando gli hashtag  #notteeuropeadeimusei2023  #NuitEuropéenneDesMusées.

Potrebbe interessarti

Livenet News Online Live Performing Arts Agenzia SEO a Napoli