Chirurgia estetica e terza età, gli over 60 preferiscono… il lifting

by Valeria Cristiano
0 comment

L’età media della popolazione mondiale è in continuo aumento e le persone hanno un benessere è una qualità della vita crescente e sempre migliore sia nel mondo occidentale sia nei paesi in via di sviluppo. Una donna e un uomo a 60 anni, nei nostri giorni, sono considerati ancora giovani, mentre se pensiamo solo 30 anni fa una persona della stessa età era considerata ormai anziana e alla fine della sua attività lavorativa e sociale. Gli uomini e le donne ultrasessantenni oggi sono ancora molto attivi sia nelle attività lavorativa sia nell’attività sociale sia nell’attività sportiva.

Purtroppo però spesso lo spirito e la vitalità mentale non coincidono, oltre i 50-60 anni, con quello che è l’aspetto fisico del volto per cui sempre più donne e uomini si rivolgono al chirurgo plastico per cercare di migliorarsi e tenersi in forma.

Dopo 50 anni la medicina estetica non è molto efficace per correggere i difetti che via via diventano sempre più evidenti ed importanti nei vari distretti del volto come la regione frontale e la regione glabellare, la regione periorbitaria, gli zigomi e le guance, la regione del profilo mandibolare e buccale e infine la regione del collo.

Quando la medicina estetica non è più sufficiente per ottenere dei miglioramenti in modo normale naturale il chirurgo plastico deve avere il coraggio di proporre al paziente di sottoporsi a un intervento chirurgico che può essere quello di un minilifting o di un lifting completo del collo.

L’intervista all’esperto

Chiediamo al Professor Mario Dini, già primario del reparto di chirurgia plastica e ricostruttiva dell’università di Firenze e noto chirurgo plastico con studio a Milano Firenze Roma, qual’è la differenza fra il minilifting e lifting completo.

mario dini

Mario Dini

“La differenza fondamentale fra le due tecniche chirurgiche si racchiude nella differenza della definizione dei due interventi, ovvero il minilifting è un intervento più limitato con tempi chirurgici e recuperi post-operatori molto più rapidi del lifting completo.  Il minilifting consente di correggere difetti meno evidenti ed importanti. Il lifting completo è un intervento indicato per persone che hanno difetti al volto e al collo assai più rilevanti.

L’indicazione per questi interventi chirurgici è anche l’età;  perché il minilifting è più indicato fino ai 55-60 anni, il lifting completo invece dai 60 anni in poi.

Per quanto riguarda i tempi operatori chirurgici un minilifting richiede circa 2 ore e mezzo di sala operatoria mentre un lifting completo può arrivare fino a 5 ore di intervento chirurgico.

Entrambi gli interventi abitualmente oggi possono essere eseguiti in day hospital, ma è anche vero che il lifting completo può necessitare di un ricovero di almeno una o due notti. Nessuno dei due interventi è particolarmente doloroso e fastidioso e nella mia tecnica chirurgica non prevedo l’utilizzo di bendaggi post-operatori. A volte vengono posizionati due piccoli drenaggi che vengono rimossi dopo circa 48 ore. Si formeranno dei lividi e delle ecchimosi che possono durare nel minilifting un paio di settimane, per quanto riguarda il lifting completo possono persistere fino alla terza/quarta settimana post operatoria. La ripresa dell’attività lavorativa è in genere in un paio di settimane e per il lifting 3/4 settimane per il lifting completo.

Per quanto riguarda i costi: il minilifting ha un costo che varia fra i 6000 e gli 8000 euro, mentre un lifting completo ha un costo che va fra i 12000 e 15000 euro”.

Potrebbe interessarti

Leave a Comment

Radio ufficiale del Maggio della Musica AudioLive FM - digital radio di musica e cultura ECG a domicilio Napoli