La Scugnizzeria, una “piazza di spaccio” di cultura tra Melito e Scampia

by Martina Caschera
0 comment
ingresso scugnizzeria

Nel tardo pomeriggio di sabato 23 settembre, l’Associazione Voci di Scampia Teatro (Vodisca) inaugura “la sua nuova casa”, La Scugnizzeria che si trova nel Parco Prima Casa (via Circumvallazione Esterna 20 A), tra Melito e Scampia.

Molteplici attività previste in questo luogo di ritrovo e scambio: sarà possibile trovare non solo la scuola di teatro, ma anche la prima enolibreria di Scampia e Melito. La Scugnizzeria viene infatti definita come “una piazza di spaccio di libri” e un luogo dove poter acquistare prodotti del Sud: dai libri “terroni”, per l’appunto, al miele, al vino, alla musica.

Tra le attività possiamo citare il teatro, attiva da anni e in continua crescita: la Scuola di Recitazione che avrà sede alla Scugnizzeria sarà diretta da Maddalena Stornaiuolo e si prospetta “aperta al territorio” (anche in senso economico), al quale offrirà la presenza di maestri di teatro provenienti da tutta Italia.

Ma non ci sarà solo la recitazione, la Scugnizzeria si propone come uno spazio multiforme e polifunzionale. Un “contenitore” di eventi, dove poter organizzare “presentazioni di libri, cineforum, mostre fotografiche”. Una casa “attrezzata” per la formazione e per lo svago, con wifi gratuito, postazioni pc. Inoltre, da citare è anche la valenza “multimediale” dello spazio, dove si registra “Made in Scampia News – Il Tg delle Buone Notizie”, dove è possibile registrare audiolibri e dove vengono registrati i podcast di Radio Scugnizzi.

Non ultimi il progetto editoriale “terrone” (siculo-campano) prenderà vita negli spagli della Scugnizzeria (la fabbrica dei Pizzini della Legalità, grazie ai macchinari finanziati dalla Fondazione Polis), la redazione editoriale di “libri ecologici” e il centro di restauro di libri (chiamato l’”orfanotrofio”).

La presenza dell’Onorevole Michela Rostan (Commissione Periferie), originaria di Melito, è particolarmente sentita dagli organizzatori: si tratta di una figura che ha sostenuto attivamente il valore educativo delle attività di Vodisca, sia a livello locale che nazionale.

All’inaugurazione parteciperà anche Mina Welby, la moglie di Piergiorgio, a cui è dedicato il Laboratorio Artigianale in costruzione, in cui sono previste attività di “legatoria, cartotecnica, tornitura del legno, manipolazione del cemento, pirografia, riciclo creativo, concrete design e gyotaku”.

Insomma, davvero un luogo ricco di speranze e possibilità. Un luogo che offre molto al territorio e rende orgogliosi chi ci ha creduto e lo vede inaugurato. Sabato 21, ore 18, alla Scugnizzeria

Potrebbe interessarti

Leave a Comment

strategie di vendita, vendita, consulente per imprentori Palloncini Sale Slot