Referendum, Claudio De Vincenti: “Con il ‘Si’ si apre una porta sul futuro per un Paese migliore”

by Gessica Cuomo
0 comment

“Sono convinto che vincera’ il “Si'” perche’ si apre una porta sul futuro, i cittadini italiani prendono in mano il proprio futuro e costruiamo con loro un Paese piu’ forte, migliore, protagonista del proprio destino”. Così Claudio De Vincenti, sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, parlando delle ragioni del “Si'” in vista del referendum, al teatro Acacia a Napoli con il segretario regionale del Pd Campania, Assunta Tartaglione, il presidente dell’Associazione Napoli cultura e sviluppo del territorio, Rosario Bianco,  il capogruppo del Pd in Consiglio regionale, Mario Casillo, e la responsabile nazionale Mezzogiorno e Fondi europei del Pd, Stefania Covello.

“Ci sono tante buone ragioni e ne cito una sola – aggiunge De Vincenti – finalmente la si fa finita con norme che si sovrappongono, confondono le responsabilita’, producono paralisi”. “Con questa riforma si chiariscono i compiti dello Stato, delle Regioni -sottolinea – e ognuno se ne prende la responsabilita’ davanti ai cittadini, cosi’ si da’ reale attuazione ai principi fondamentali della prima parte della Costituzione”.

E poi una stoccata per il sindaco di Napoli Luigi de Magistris: “Noi pensiamo che il Comune debba e possa giocare un grande ruolo per il futuro di Bagnoli, quindi l’invito al sindaco e’ a incontrarci, lavorare, possiamo fare qualcosa di molto bello per Napoli. A Bagnoli sono cominciate finalmente le opere di bonifica questo, e ci tengo a sottolinearlo al sindaco, e’ il frutto dell’azione del governo, della cabina di regia, del commissario. Finalmente si e’ sbloccata una situazione dopo 22 anni di paralisi”.

 

Potrebbe interessarti

Sale Slot News Italia Consulenza software gestionale Napoli,software gestionali Napoli, software gestionali per ristoranti, sistemi cassa, casse automatiche