La cucina “rotonda” di Ra Ristosvago (Foto)

by Massimiliano Maurino
0 comment

Il mare tondo in tavola: questa è l’idea di Raffaella Migliaccio, padrona di casa del ristorante Ra Ristosvago a Pozzuoli in via Pergolesi, 13. Il suo menù propone grandi classici napoletani (baccalà, friarielli, pomodori) ma rivisitati sia nella cottura che nella consistenza (geleè, creme e tempura). I piatti sembravo delle vere e proprie opere d’arte dove prevalgono le forme tondeggianti.

L’arredamento è ricercato e di recupero. Barche lavorate da mastri d’ascia decorano pareti e soffitti, la luce è morbida, pannelli e mise en place raccontano dei viaggi e della continua ricerca di Raffaella. “Il mio sogno – spiega – era aprire un ristorante sul mare, ispirato ad esso in tutto e per tutto, dal menù all’arredo, che raccontasse di me e della mia voglia di avvicinare le persone e quale posto migliore di Pozzuoli per realizzarlo?”.

Nel ricco ed originale menù proposto da Raffaela spiccano: le tartare servite con geleè di aperol, salsa di guacamole, cipolla caramellata e geleè di lime. I gamberi si assaggiano in tre panature diverse: con pasta kataifi, mais, pastella al pomodoro. La crosta di Gragnano ha un ripieno di baccalà e bufala con pomodorini in agrodolce su letto di friarielli, di baccalà con impanatura alle mandorle e impanatura al mais su crema di ceci.

Le prerogative del Ra Ristovago sono semplici ed essenziali: riscoprire, rielaborare, trasformare i prodotti del mare rispettando le usanze e le tradizioni. Ed ecco servito piatti a tutto tondo: ring di calamari al limone e ricotta, roll rainbow di pesce spada su crema di latte, praline al nero di seppia con salsa di finocchio e curcuma, bignè al salmone su salsa di zucca, cilindri mediterranei, anelli e tortini di polpo caramellato.

(foto di Marianna Sansone – 30annozero.com)

Potrebbe interessarti

Leave a Comment

strategie di vendita, vendita, consulente per imprentori News Italia Festival della Musica e della Cultura a Napoli