“Chi ama non dimentica”, Forcella raccontata con lo slogan dei tifosi

by Massimiliano Maurino
0 comment
san gennaro di forcella jorit

Il 24 maggio 2017 alle ore 17:30 ci sarà la presentazione del libro “Chi ama non dimentica” di Antonella Carullo. Il libro è edito da I Robin&Sons ed è impreziosito dalla prefazione del giornalista Rino Cesarano e dalla copertina disegnata dall’artista napoletano Fabrizio Fiorentino.

Chi ama non dimentica”, una frase che spesso associamo all’ambito calcistico ma in questo caso il calcio c’entra poco, se non una parentesi dell’autrice, Antonella Carullo, ex giocatrice di calcio.

“Chi ama non dimentica” è il titolo di una storia, anzi di più storie che si intrecciano, sullo sfondo il quartiere Forcella che accompagna i protagonisti lungo le loro vite magistralmente narrate dalla Carullo. Queste “vite” cadono in altre “vite”, quelle reali, quelle di cui è stato già [tragicamente] scritto, come quella di Annalisa Durante, giovanissima vittima innocente di camorra, uccisa durante un agguato nelle strade di Forcella nel 2004.

Il 24 maggio tutto partirà da qua, da Annalisa e dalla biblioteca a lei intitolata e da cui il padre, Giovanni Durante, ha deciso di far ripartire la rinascita del quartiere. Infatti la presentazione del libro si terrà proprio presso la Biblioteca Annalisa Durante, Con Giovanni Durante, il dibattito metterà in risalto i diversi modi di riscatto sociale che Napoli offre, dalla musica con le parole del rapper Tueff (autore di “Ogni volta” feat. Marco Zurzolo, dedicata a Giancarlo Siani), allo sport con l’esperienza di Rino Cesarano, al teatro con il collettivo Cuore a Sud, che curerà due reading tratti dal romanzo e la lettura di una poesia di Giuseppe Carullo, padre di Antonella.

Modera Giuseppe Ruocco – Presidente Associazione Studenti contro la Camorra.

La presentazione è a cura della Cooperativa Sociale Sepofà.

L’autrice: Antonella Carullo

Ex-giocatrice di calcio femminile, laureata in Scienze della Pubblica Amministrazione, Antonella Carullo (Napoli, 13 novembre 1963) attualmente è impiegata in un ente pubblico non economico. Ultima figlia di Giuseppe Carullo (1923 – 2004) poeta, scrittore, giornalista, autore di canzoni per Sergio Bruni e altri  interpreti della canzone napoletana, da poco ha scoperto di aver ereditato dal padre la passione per la scrittura. Oltre a scrivere romanzi, si diletta anche a commentare sulla testata giornalistica  online “CalcioNapoli1926.it” le vicende sportive del Napoli, la squadra di calcio che tifa praticamente da quando è stata capace di intendere e di volere.

“Chi ama non dimentica”, la trama

Tutto comincia  in un lontano futuro, nello studio di un notaio, con la convocazione di Antonella Caruso per la consegna di due lettere e un pacchetto da parte del Cavaliere, Don Peppino Caruso, il bisnonno che la giovane non aveva mai conosciuto perché passato a miglior vita subito dopo la sua nascita. Il pacchetto è un manoscritto intitolato “Chi ama non dimentica”, non vi è traccia dell’autore, ma in quelle pagine è custodito il segreto della famiglia Caruso e, allora, incuriosita e orgogliosa per quella investitura arrivata dal passato, comincia a leggere. Protagonisti del romanzo sono tre personaggi della Dinamo Partenope, una squadra di calcio che milita in Lega pro: il Presidente, il mister e il numero 10. Tre uomini e tre storie speciali che culmineranno con la finale dei play off giocata a Licata. Storie di inganni, bugie, tradimenti, camorra e morte. Ma anche storie di amore oltre ogni limite e di profonda fede nella Madonna del Carmine, scandite da colpi di scena che non si esauriranno con la lettura del manoscritto. La seconda lettera, infatti, svelerà ad Antonella un incredibile segreto, ultimo tassello di un fantastico puzzle.

Potrebbe interessarti

Leave a Comment

For security, use of Google's reCAPTCHA service is required which is subject to the Google Privacy Policy and Terms of Use.

I agree to these terms.

Noleggio stampanti, Noleggio fotocopiatrici, Stampanti Napoli, Fotocopiatrici Napoli Festival della Musica e della Cultura a Napoli Valerio Granato: Sistemista Linux a Napoli, Programmatore PHP. Founder: 3d0 Srl, LiveNet Srl, AlDiQua, LiveCode.