Il Salvator Mundi di Leonardo venduto all’asta per più di 450 milioni di dollari

by Giulia Garzia
0 comment

Quattrocentocinquanta milioni di dollari in 19 minuti, il prezzo più alto mai raggiunto per un’opera d’arte. E’ il “Salvator Mundi” attribuito a Leonardo da Vinci venduto ieri dalla casa d’aste Christie’s di New York,  il dipinto era stato acquistato dal miliardario russo Dmitry Rybolovlev nel 2013 per 127 milioni di dollari ed è l’unica opera di Leonardo che sia mai stata proprietà di un privato.

Il Salvator Mundi fu originariamente commissionato da Luigi XII di Francia intorno al 1505 e successivamente venduto a Carlo I d’Inghilterra, dove è registrato nell’inventario della Collezione Reale. Passò poi di mano molte volte tra gli aristocratici inglesi, scomparendo dapprima dal 1763 al 1900, quando apparentemente fu acquistato come opera dal seguace di Leonardo, Bernardino Luini, per la collezione Cook, Doughty House, Richmond.

La sua attribuzione a Leonardo, così come le sue origini e la sua storia illustre a questo punto erano ormai state dimenticate, nel corso dei secoli inoltre dimostra di aver subito molti restauri e ridipinture. “Il viso e i capelli di Cristo sono stati ampiamente ridipinti: una fotografia scattata nel 1912 registra l’aspetto alterato del lavoro“, riferisce Christie. “Dopo la dispersione della collezione Cook, l’opera è stata infine consegnata all’asta nel 1958, dove è stata venduta 45 sterline“. Dopo di ciò è scomparsa di nuovo per quasi 50 anni “.

Potrebbe interessarti

Leave a Comment

Polisonnografia a domicilio Napoli Agenzia SEO a Napoli Livenet News Network